Charlotte di fragole nel bicchiere

Giovedì 22 aprile, 2010


ore 10,30

Ieri pomeriggio, mentre il sole si affacciava dentro casa e un dolce tepore entrava dalla finestra, mi è venuta voglia di un dessert leggero e fresco che portasse con sé il sapore della primavera e mi distogliesse dalla tv. Forse perché su “Travel & Living” c’era Andrew Zimmern (il presentatore di “Orrori da gustare” o qualcosa del genere, in inglese dovrebbe suonare tipo “Bizarre foods” ma non ricordo bene) intento a ingurgitare di tutto e di più in Marocco??? Chi lo sa. Certo dopo averlo visto esclamare con una certa famelicità “speriamo che questi arrivino nel mio piatto” (con relativo ditino indicatore a mò di freccia e faccina che diceva slurp & gnam)  in riferimento ai genitali di una capra stesa sul bancone di una cucina in attesa di diventare un prelibato couscous casareccio, beh, forse, in quel momento, il mio inconscio mi ha gentilmente invitata ad alzarmi per passare a prelibatezze meno esotiche.

In ogni caso l’esperimento è partito in un modo e come spesso accade è finito in un altro. L’idea di partenza era una classica charlotte di fragole con tanto di corona di savoiardi. Pensavo pure a un bel fiocchettone di raso da legarci intorno. Una robina decisamente molto sdolcinata, zuccherosa e femminile. Poi ho cambiato idea e complici alcune contingenze (hahaha) la charlotte è finita nel bicchiere!! Anzi in micro bicchierini. Qualcuno la definirebbe destrutturata in quanto gli ingredienti sono quelli di sempre, ma la forma è piuttosto diversa. Carini e facili facili da fare li vedo bene per un dopo cena poco impegnativo in quanto il sapore è fresco e sottile e leggermente acidulo grazie alla panna acida. Non figurerebbero male nemmeno in un pomeriggio tra amiche, mentre si (s)parla di quella lì e di quell’altro.. e di cosa si era messa quell’altra ancora….

La consistenza della charlotte può variare in base ai gusti aumentando o diminuendo la quantità di gelatina. Io vi lascio una ricetta base, poi fatene ciò che più vi pare LOL

Charlotte di fragole nel bicchiere

per 6-10 bicchierini piccoli (da 5ml ciascuno)

250g fragole mature

1,5-2 fogli di gelatina

un vasetto di panna acida (180g)

1-2 cucchiai zucchero

savoiardi morbidi q.b.

zucchero a velo q.b.

1/2 cucchiaino estratto naturale di vaniglia

Ammollate la gelatina in acqua fredda (io ho usato 1,5 fogli per una charlotte piuttosto cremosa, per una texture più compatta usatene 2). Lavate e asciugate bene le fragole. Eliminate il picciolo e tagliatele a pezzi. Frullatele bene fino a ottenere una crema. Passatela al colino (in modo da eliminare i semini). Prendete 1/3 di purea di fragole, dolcificatela a piacere con lo zucchero (molto dipende dalla dolcezza della frutta) e versatela in un pentolino. Scaldatela leggermente e unite la gelatina, mescolando con cura in modo da farla sciogliere completamente. Togliete dal fuoco.

A poco a poco aggiungete la purea di fragole rimasta poi, dolcemente, anche la panna acida (ha una consistenza cremosa, simile allo yogurt, diversa dalla panna fresca classica, molto più liquida. Io al supermercato ne ho trovato una di un’azienda dell’Alta Baviera, molto buona, eccola qui) e la vaniglia.

Versate il composto in piccoli bicchierini e mettete in frigo a solidificare per alcune ore (meglio se per una notte). Al momento di servire le mini charlotte sormontate i bicchierini con cubettini di fragole, decorate con una fettina di savoiardo e spolverizzate con zucchero a velo. Volendo aggiungete una fogliolina di menta fresca.

P.s. Eliminando i savoiardi e facendo attenzione a usare uno zucchero a velo senza amido aggiunto, le charlottine sono totalmente senza glutine.

About these ads

2 thoughts on “Charlotte di fragole nel bicchiere

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...