Pane bianco variegato alla cannella

Lunedì, 1 novembre 2010


ore 11,30

Oggi si respira un’aria sonnolenta. Il paese è silenzioso, accoccolato tra le nuvole grigie e un’incerta pioggerellina. Una lieve brezza si insinua tra le foglie color ruggine degli alberi mentre, dalla finestra, scorgo una signora che passeggia con un ombrello rosso aperto.

E’ già tempo di sfornare il pane alla cannella che con il suo profumo sensuale, caldo e seducente impregna l’aria di tutta la casa. Non una brioche (tipo la kanelbullar svedese che si trova anche all’Ikea!), ma un semplice impasto di farina, latte e qualche goccia di burro. Un pane soffice venato di cannella che si può mangiare a colazione, magari con della confettura di fichi, oppure spiluccare a merenda con una tazza di tè. A me piace tostarlo leggermente per sprigionare tutto l’aroma della spezia. Non riesco a pensare a un cibo più intimo e autunnale di questo (almeno per oggi)!

Buone feste (smile)

Pane bianco alla cannella

per 1 pane a cassetta

130g farina manitoba

130g farina 00

180ml acqua tiepida

60ml latte

22g burro

1 cucchiaino di sale

1,5 cucchiai di zucchero

1 bustina di lievito di birra secco

per la variegatura

25-30g zucchero (2 cucchiai colmi)

3 cucchiaini di cannella in polvere

30g burro fuso

Setacciate le due farine. Mettete latte, zucchero, burro e sale in un pentolino. Scaldate la miscela a fuoco dolce fino a quando il burro sarà sciolto. Fate intiepidire.

Sciogliete il lievito nell’acqua tiepida (a 30°C) e versatelo nella ciotola della planetaria (oppure in una ciotola classica se impastate a mano), unite il mix di latte e burro e 3/4 della farina. Impastate a velocità media per 2 minuti.

Unite il resto della farina e impastate ancora per 4-5 minuti finché l’impasto si presenta liscio ed elastico e si stacca dalle pareti del recipiente (deve risultare però leggermente appiccicoso). Trasferitelo in una ciotola spennellata con olio di semi e ruotatelo in modo da olearlo completamente. Copritelo e lasciatelo lievitare al caldo per 1 ora o fino al raddoppio.

Fate la variegatura. Prendete l’impasto, stendetelo con il mattarello (potete aggiungere un pò di farina se vi sembra troppo umido) in un rettangolo. Mescolate zucchero e cannella. Spennellate la superficie del rettangolo di burro fuso e zucchero+cannella.

Arrotolate l’impasto, dal lato più corto, formando un salsicciotto. Mettetelo in uno stampo da plumcake antiaderente oleato e lasciatelo lievitare, coperto, al caldo per 1 ora (o fino al raddoppio).

Preriscaldate il forno a 180°-200°C. Spennellate la superficie del pane con del latte e cuocetelo per 25-30 minuti fino a quando sarà ben dorato.

Sformatelo subito e lasciatelo raffreddare su una gratella. Si conserva bene chiuso in sacchetti per congelare (potete anche tagliarlo a fette e metterlo in freezer, poi scongelarlo direttamente in forno a 180°C per 10-15 minuti).

About these ads