*All Black*, panini al latte & nero di seppia

Mercoledì, 10 novembre 2010

ore 16,50

Già da alcune settimane rimuginavo su come far fuori, in modo indolore (lol), le 4 bustine di nero di seppia prese al supermercato qualche mese fa. Abbandonate nel frigo per tutta l’estate, dovevano inizialmente finire dentro dei croccanti grissini neri che avevo visto da Delicious Days e che pensavo di rifare, ma come spesso accade ho cambiato idea. Di metterle nel sugo per fare la pasta (tipico piatto siciliano) non se ne parlava nemmeno vista l’ortodossia del marito in fatto di cotture lunghe e silenziose; anche il risotto – per lo stesso motivo – era da escludere. Che fare? Mi sono messa a girare intorno a dei panini.. che nella mia mente pian piano acquistavano connotati particolari, diventando neri come la cenere vulcanica dell’Etna (si vede che sono di Catania?!).

Strano pensare come nel Medioevo il cibo nero fosse sinonimo-simbolo di povertà (il pane nero, di segale, la dice lunga a riguardo) mentre oggi è considerato intrigante e quasi quasi pure un pò chic-snob. Beh, io mi sono divertita a pasticciare in cucina in previsione della cena a base di pesce che faremo stasera e in cui questi panini all black, tutti neri, saranno i co-protagonisti.

Sono dei semplici panini al latte (la ricetta si ispira a quella di Igles Corelli) che si possono decorare a piacere con semi di sesamo nero, micro semini di papavero, di nigella, granelli di sale nero delle Hawaii. Ne ho anche fatti alcuni con dei semi di sesamo bianchi, ma il nero+nero mi piace di più (almeno oggi!). La consistenza è molto soffice, il profumo intenso, il sapore delicato adatto a diversi abbinamenti.

Panini al latte e nero di seppia

125g farina 00

125g farina manitoba

105-110g latte tiepido

50g burro, morbido

7g lievito di birra fresco

3-4g fior di sale

15g zucchero

8g nero di seppia (2 bustine)

olio extravergine d’oliva dei Monti Iblei q.b.

semini vari (sesamo bianco e nero, papavero, nigella) q.b. e sale nero delle Hawaii (facoltativo)

Sciogliete il lievito nel latte. Mettete nella planetaria le due farine, aggiungete lo zucchero e il sale e mescolate il tutto. Versate il lievito e cominciate ad amalgamare. Aggiungete il nero di seppia e il burro morbido. Lavorate l’impasto per 5-10 minuti fino a quando sarà lucido ed elastico e si staccherà dalle pareti (se necessario aggiungete un altro pò di latte).

Prendete l’impasto, passatelo in 1 cucchiaio di olio d’oliva e lasciatelo lievitare a temperatura ambiente fino al raddoppio. Formate quindi un filoncino, dividetelo in parti uguali del peso di circa 40 grammi. Formate dei panini ben tondi e poggiateli su una placca foderata con carta da forno. Lasciateli lievitare al caldo fino al raddoppio di volume. Spennellateli con qualche goccia di latte e cospargeteli con i semini scelti.

Infornateli in forno già caldo a 180°C (statico – se avete questa funzione) per 12-15 minuti circa (verificate la cottura con uno stuzzicadenti). Lasciateli raffreddare su una gratella.

Io li mangerò con della coda di rospo alla griglia. Li immagino perfetti con qualsiasi piatto che per sapidità ricordi il mare..

About these ads

4 thoughts on “*All Black*, panini al latte & nero di seppia

  1. Mamma mia Ale, quante belle ricette e quanti bei post che hai pubblicato! Non saprei proprio da dove iniziare a commentare!!! Ma questi panini però sono qualcosa di sublime!!!
    Mi sto scervellando per capire come si potrebbero servire… Mumble Mumble! Sicuramente pesce… Sicuramente qualcosa di diverso dal solito! Però hai ragione tu, niente bianco su nero!
    Però… Un bel sugo rosso con polipi lo vedrei benissimo come accompagnamento!
    Bravissima!!!

    • Alberto!! mi fai arrossire con questi complimenti!!!! grazie grazie grazieee! L’idea del sugo rosso è geniale, anzi grande! Un pò tipo l’Etna con la lava..mmmmmummble mumble..la prossima volta che li faccio mi preparo un sughino come suggerisci tu.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...