Focaccine grigliate al timo

Martedì, 12 aprile 2011

ore 18,00

Cielo di cotone, vento leggero che scompiglia le fronde, silenzi inattesi. Il pomeriggio vola via così, mentre seduta davanti al Mac attendo che l’ispirazione si faccia viva.

Buttarmi a capofitto in cucina, con qualcosa da preprarare per ingannare l’attesa, mi è sembrata la soluzione più ragionevole. Sì, ma a quale ricetta dar vita? Certo non a una troppo lunga o troppo difficile e di sicuro senza troppi ingredienti visto che il frigo (causa settimana di stand by, LOL) ha forse raggiunto il minimo storico di alimenti conservati al suo interno.

Penso al pane, ma quando leggo le ricette tenute da parte sul tavolo cambio subito idea. Mi guardo intorno con aria dubbiosa alla ricerca di non so cosa. Poi lo sguardo cade sul volume di Igles Corelli. E finalmente sento che un sorriso si impadronisce del mio viso!!!

Tutta colpa o merito delle focaccine alla griglia, alias il pane senza forno che piazzo tra le ricette più geniali degli ultimi tempi per vari motivi: uno) le focaccine in questione non necessitano di lievitazione ergo si fanno in un attimo; due) basta avere una griglia o una piastra di ghisa a disposizione; tre) non si perde tempo con la forma che è volutamente irregolare; quattro) ho scoperto come si fa in casa il latticello! Grazie Igles! Se non ci fossi bisognerebbe inventarti!

Infine aggiungo solo che sono soffici e saporite. Perfette per le cene last minute in cui ti accorgi che il pane è finito…

Focaccine grigliate al timo

(adattata da “In cucina con Igles Corelli”, Gambero Rosso)

per 10-12 focaccine

250g farina 00

250g latticello

1 cucchiaino di bicarbonato

1 cucchiaino di cremor tartaro

1 cucchiaino di sale

un mazzetto di timo fresco

Setacciate farina, sale, bicarbonato e cremor tartaro. Scavate un incavo al centro, aggiungete il timo tritato e versate poi il latticello. Mescolate brevemente – con un cucchiaio di legno – l’impasto deve risultare molto soffice e appiccicoso. Cospargetelo con un pò di farina.

Scaldate una piastra di ghisa liscia (va bene anche una bistecchiera) sul fuoco basso. Infarinatevi bene le mani. Prendete una cucchiaiata di impasto e formate una focaccina tondeggiante di circa 4-5 cm di diametro e 2-3 cm di spessore. Non preoccupatevi se la forma non sarà perfetta – l’impasto è un pò difficile da maneggiare – perché devono essere irregolari. Poggiate la focaccina sulla piastra e fatene altre fino a ultimare l’impasto. Cuocete le focaccine per circa 10 minuti, rigirandole. A fine cottura alzate la fiamma per renderle più dorate.

Come fare in casa il latticello? Unite a 250g di latte scremato 3 cucchiaini di succo di limone. Lasciate riposare a temperatura ambiente fino al momento di usarlo.

Il cremor tartaro? Si associa al bicarbonato per formare un lievito chimico. Io l’ho comprato al supermercato.

About these ads