L’elogio della susina

Mercoledì, 10 ottobre 2012

ore 10,00

Posso resistere a tutto tranne che alla tentazione.

Bicchieri di frutta cotta e voluttuosa crema al mascarpone, matrimonio licenzioso che si insinua tra le pieghe di una giornata stropicciata come un lenzuolo al mattino.

Le susine cotte in padella con miele, cannella e zucchero diventano carezze morbide e vellutate. La crema di panna e mascarpone promette attimi di sinuosa dolcezza. Il coulis di lamponi e zucchero di canna è un bacio lussurioso sulle labbra rosse e infuocate. Lo scrocchiare delle mandorle a filetti, tostate in padella con un soffio di zucchero a velo, è la ruvidezza in superficie.

Una cucchiaiata dopo l’altra, sapori e consistenze si mescolano, si incrociano, si legano. E’ un dolce perdersi e appagarsi in un bicchiere di fruttata semplicità.

Susine alla cannella, crema al mascarpone, coulis di lamponi e mandorle caramellate

(tratta da questo video)

per 3-4 bicchieri grandi

susine | 300g

miele (di limone) | 15g

zucchero alla vaniglia | 1 cucchiaio

cannella, in polvere | 1/2 cucchiaino

per il coulis di lamponi:

lamponi | 125g

acqua | 10cl

zucchero di canna | 1 cucchiaio

per la crema al mascarpone:

mascarpone | 150g

panna, fresca | 75g

zucchero a velo | 1 – 2 cucchiai

zucchero alla vaniglia | 1/2 cucchiaio

per le mandorle caramellate:

mandorle, a filetti | 50g

zucchero a velo | 1 cucchiaio e 1/2

Fate il coulis: mettete lamponi, zucchero e acqua in un pentolino, fate sobbollire per 10 minuti poi filtrate la purea per ottenere il succo. Rimettete il succo ottenuto nel pentolino e fatelo ridurre fino alla consistenza di un caramello liquido. Tenetelo da parte.

Cuocete le susine: tagliatele susine a spicchi e snocciolatele, mettetele in padella con miele, cannella e zucchero. Quando sono morbide (circa 10 min.) spegnete il fuoco e lasciatele intiepidire.

Fate la crema al mascarpone e le mandorle: mescolate mascarpone, zucchero, panna e zucchero a velo qb, mettete la crema a raffreddare in frigo e nel frattempo preparate le mandorle caramellate facendole tostare in un padellino antiaderente con lo zucchero fino a quando dorate. Togliete la crema al mascarpone dal frigo e montatela leggermente con la frusta.

Disponete le susine sul fondo di 3-4 bicchieri, copritele con la crema al mascarpone, ultimate con un filo di coulis di lamponi e con pezzetti di mandorle caramellate.

(Plums, mascarpone, raspberry sauce and crunchy almonds)

“I can resist anything, except temptation”. Today’s irresistible temptation is a glass of smooth plums cooked in honey and cinnamon until soft, topped with a super velvety mascarpone cream. And since I really love all kind of red berries, the raspberry “coulis” is the note of freshness that can’t be missed. The beauty of this dessert is also the rich topping with the crumb of a delicious easy-to-make almond brittle.

Make the raspberry sauce: in a small saucepan cook for 10 minutes 125g fresh raspberries, 10cl water, 1 tbsp brown cane sugar, strain the mix and put the juice again in the saucepan, reduce by a quarter until resembles a caramel. Set aside. Cook the fruit: cut 300g black plums into quarters, discard the stones, cook them in a pan with 15g of honey, 1 tbsp vanilla sugar, 1/2 tsp cinnamon powder for 10 min. or until soft. Set aside. Make the mascarpone cream: mix 150g mascarpone cheese with 75g cream, 1-2 tbsp icing sugar and 1/2 tbsp vanilla sugar. Refridgerate for some minutes. Meanwhile cook 50g of flaked almonds with 1 1/2 tbsp of icing sugar in a non-stick frying pan until golden. Whisk the mascarpone cream for a minute or two, until it thickens a little. Divide the plums between 3-4 glasses, pour over the mascarpone cream, top with the raspberry sauce and sprinkle with the almonds. Serves 3. (from this amazing video)

About these ads

9 pensieri su “L’elogio della susina

  1. Mi hai fatto venire una voglia tremenda di susine ma ancora non è stagione… ;-) Ma in frigo ho mascarpone e panna (accoppiata micidiale, ehehe, ma chi ci rinuncia…) e quasi quasi provo con qualche altra frutta… perchè quando nascono le voglie, come le tentazioni, devi assecondarle… ;-)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...