Christmas mood #18 dicembre: ci vuole una Pavlova!

Pavlova ai frutti rossiTra scatoloni e pacchi, piattini e ciotoline da incartare, regali ancora da compare, menu da inventare e alberi finti stipati in garage, il mio Natale quest’anno sarà decisamente all’insegna della semplicità. Come questa Pavlova.

La Pavlova è la mia scatola segreta: racchiude un nuovo inizio, una nuova casa, una nuova cucina e tutto quello che girerà intorno.

Il suo guscio croccante di meringa ha un cuore morbido che ricorda il marshmallow e sopra una cascata di frutti rossi (lamponi, melagrana, ribes che non possono mancare quando è Natale!) abbracciati da una vanitosissima panna montata. La ricetta è super nota e credo popoli web e foodblog da secoli ormai :) ma a me piace, per cui ve la propongo tutta in rosso, in una veste vagamente natalizia.

Pavlova ai frutti rossi

per 1 Pavlova grande o 4 medie

albumi | 150g (circa 4)

zucchero | 220g

maizena | 2 cucchiai

aceto di mela* o di vino bianco | 2 cucchiaini

per decorare: panna montata, zucchero a velo, frutti rossi tipo ribes, lamponi, melagrana e frutto della passione.

Preriscaldate il forno a 130°C. Montate gli albumi e solo quando sono già gonfi e chiari unite gradualmente lo zucchero. Continuate a montare fin quando diventano lucidi e sodi. Aggiungete l’aceto e la maizena setacciata. Versate il composto su una teglia con carta forno e create 1 cestino o 4 cestini secondo la vostra fantasia. Inforate e riducete subito la temperatura a 100°C circa. Lasciate cuocere per 1 ora e 40 circa o fin quando la Pavlova risulta croccante fuori e morbida dentro. Lasciatela raffreddare in forno, con lo sportello leggermente aperto. I tempi di cottura dipendono moltissimo dal vostro forno, quindi regolatevi di conseguenza: se notate qualche goccia di liquido sciropposo uscire dalla base vuol dire che non è ancora cotta. Decorate la Pavlova con panna montata, una manciata di ribes, lamponi e chicchi di melagrana. Ultimate con la polpa di frutto della passione e una spruzzatina di zucchero a velo.

Decorate la Pavlova solo poco prima di servirla: è un dolce delicato che non può aspettare troppo tempo.

*non avendo a portata di mano un semplice aceto bianco ho usato dell’aceto di mela con mirtilli rossi (questo), dal colore rossiccio. Il risultato? la mia Pavlova è leggermente rosata/caramellata!! ;)

English, please!!!

Among the boxes, dishes and bowls to wrap, gifts yet to buy, Christmas menu to be invented and my fake tree packed in the garage, my Christmas this year will be much of simplicity. As this Pavlova.

The Pavlova is my secret box: contains a new beginning, a new house, a new kitchen and everything that will turn around.

Its crunchy meringue shell has a soft heart that remembers marshmallows. On top, a cascade of red fruits (raspberries, pomegranate and redcurrant that can’t be missed when it’s Christmas!) embraced by a soft cloud of whipped cream. The recipe is a Donna Hay’s super famous one :) but I like it, so I wanted to share it all in red for a Christmas version.

Pavlova con frutti rossi – Pavlova with red berries

Ingredients: egg whites (organic) 150ml (about 4) | sugar 1 cup (220g) | cornstarch, sifted 2 tbsp | apple cider vinegar or white vinegar* 2 tsp. To decorate: whipped cream, icing sugar, red berries (currants, raspberries, pomegranate) and passion fruit. Makes 1 Pavlova or 4 medium Pavlova.

Preheat oven to 130°C. Whisk the egg whites until stiff peaks form. Then gradually add the sugar whisking well until stiff and glossy. Add the vinegar and cornstarch until combined. Shape the mixture on a baking sheet lined with parchment paper into 1 or 4 rounds. Reduce the oven to 100°C and bake for about 1 hour 40 or until the pavlova is crunchy outside and soft inside. Allow to cool in the oven with the door slightly open. Cooking times depend very much on your oven: if you notice a few drops of syrupy liquid out of the base that means that’s not yet cooked. Decorate the Pavlova with whipped cream, a handful of currants, raspberries and pomegranate. Top with some passion fruit pulp and a sprinkling of powdered sugar.

Decorate the pavlova just before serving: it’s a delicate dessert that can’t wait for too long .

*not having at hand a simple white vinegar, I used apple vinegar with lingonberries (from Ikea), with a reddish color. The result is that my Pavlova was slightly pinkish/caramelized ! ;)

Pavlova ai frutti rossi

 

 

 

 

About these ads

4 thoughts on “Christmas mood #18 dicembre: ci vuole una Pavlova!

  1. Eh sì, hai proprio ragione, ce ne vuole una… ma qui, subito, davanti a me! :D La tua scatola segreta non solo è bellissima, ma anche preziosa… contiene mete speciali, attese e adesso vicine, vicinissime… sono così contenta per te, ricordo bene queste emozioni… rivivile anche per me! :-)

  2. Uh questa me l’ero persa… spettacolo! Prima o poi la farò anch’io una bella pavlova… me lo riprometto da quando una mia amica neozelandese me l’ha fatta assaggiare per la prima volta, e leggendo la ricetta non sembra nemmeno troppo complicata!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...