Giovedì, 1 aprile 2010


ore 17,00

Ebbene sì, lo confesso. Non ho potuto resistere alla tentazione di postare qualcosa che avesse a che fare con il primo di aprile. E naturalmente l’argomento non poteva che essere.. il PESCE! Non una ricetta qualsiasi, ma un divertissement sul tema ittico di ispirazione nipponica. Filetti di pesce avvolti in wasabi (ravanello giapponese dal sapore piccante, disponibile in pasta o in polvere) e fogli di alga nori. L’idea arriva da Donna Hay (che donna!) l’unica editrice-food-stylist capace di reinterpretare in modo originale ricette etniche per il grande pubblico rendendole accessibili nei sapori e bellissime nella presentazione.

Si può utilizzare qualsiasi tipo di pesce che, naturalmente, abbia una certa affinità con le alghe nori (anche se queste, alla fine, hanno più che altro un sapore iodato che ricorda la brezza del mare). Io avevo del filetto di tonno regalatomi da mia suocera, ma le alternative possono essere diverse: salmone, orata…insomma fate voi. Per accompagnare Donna propone dei pisellini conditi con cipollotto, burro e l’introvabile, o quasi, coriandolo fresco (simile al prezzemolo, ma con un sapore vagamente limonato). Io, pensando sempre al lato light della faccenda, ho eliminato il burro e aggiunto anche dei tagliolini fatti con farina di taro aromatizzati al tè matcha (in foto però non ci sono) conditi con striscioline di alghe nori. Va bene, vi sembra troppo etnico?! Fermatevi ai pisellini allora! Il nome me lo sono inventato, visto che la Hay parla solo di “wasabi salmon” (salmone al wasabi).

NoriTonno

2 filetti di tonno

2-3 fogli di alga nori

wasabi q.b.

olio d’oliva

Per accompagnare:

240g pisellini surgelati (o freschi, se in stagione)

1 cipollotto (oppure 1 scalogno piccolo)

prezzemolo tritato q.b.

Asciugate bene i filetti di tonno con carta assorbente. Tagliateli a bastoncini, spalmateli con un pizzico di wasabi. Tagliate i fogli di alghe in tanti rettangoli, grandi abbastanza per avvolgere i filetti di pesce. Ritagliate con una forbice le eccedenze ai lati. Arrotolate i bastoncini di tonno nei rettangoli di nori e spennellateli delicatamente con un velo d’olio d’oliva (usate un pennello da pasticceria).

Nel frattempo coprite i pisellini surgelati con acqua bollente, lasciateli riposare per 4-5 minuti. Scolateli, schiacciateli con uno schiacciapatate o una forchetta. Conditeli con il cipollotto affettato, un filo d’olio, prezzemolo tritato, sale e pepe (se li preferite più cotti stufateli, già conditi, per qualche minuto, in un pentolino, così come ho fatto io).

Scaldate una padella antiaderente. Poggiatevi i bastoncini di tonno e lasciateli cuocere a fuoco dolce 4-5 minuti per lato o fino al grado di cottura preferito (sono migliori se lasciati leggermente rosa all’interno).

Distribuite i pisellini sul fondo dei piatti o in piccole ciotole, disponetevi sopra i NoriTonno tagliati a pezzi.