Lunedì, 3 maggio 2010

ore 11,30

Qualche settimana fa parlando del più e del meno con mia mamma il discorso è caduto, non so bene come, sul gelato o meglio….

io: ti ricordi quella torta gelato alla fragola con la panna sopra che facevi sempre quando eravamo piccoli?

la mamma: quale?

io: ma sì, dài, quella di Bice, con il latte condensato.

la mamma: davvero?? ….io facevo una torta gelato??? (decisamente incredula, ndr) noooo…. adesso cerco la ricetta!

Ed eccola qui. Non una torta qualsiasi, ma LA torta-gelato alla fragola con panna e biscotti.

Un dessert incredibilmente semplice, niente affatto elaborato che, tuttavia, ha sempre avuto un posto speciale nei ricordi miei e in quelli di mio fratello. Probabilmente perché mia madre non ha mai cucinato molti dolci (torta di mele a parte) e quindi la sua preparazione, una volta ogni tanto, era proprio un evento!! Ricordo ancora l’eccitazione che si respirava in casa, in primavera, quando si avviava il frullatore e dal rumore assordante nasceva una piccola magia. La crema di fragole avanzata che si leccava con le dita, la meticolosità con cui distribuivo i biscotti. Un vero soul food, cibo per l’anima, che rincuora, fa sentire felici, protetti, a casa, ovunque.

Ricetta assolutamente anni 80 per una base di latte condensato (che credo non si veda più in giro almeno da un decennio, nei dessert) molto cremosa e soffice. Una sorta di semifreddo vellutato poggiato su un fondo di biscotti pavesini imbevuti nel latte o nel liquore Strega (e qui il revival è totale!! almeno per me che son cresciuta a torte di compleanno con pan di Spagna imbevuto nel suddetto liquore e crema pasticcera) sormontato da un velo di panna montata. Il binomio panna-fragole, non devo certo ribadirlo io, è da sballo, gradevole e delicatissimo.

Che altro dire? Allora mi sembrava buonissima, oggi la vedo ancora-più-buona perché ha il valore aggiunto di quel lato infantile e coccoloso che solo certi cibi hanno nella nostra memoria..

Torta gelato alla fragola

400g fragole

1 lattina di latte condensato (circa 400g)

500g panna fresca

2 limoni (succo)

2-3 sacchetti di biscotti tipo pavesini

fragole per decorare q.b.

latte o liquore Strega q.b.

Lavate e pulite le fragole. Frullatele con il succo di limone e il latte condensato.

Montate a neve la panna, mescolatene 3/4 circa alla crema di fragole e tenete il resto da parte per la decorazione finale.

Versate il composto alla fragola in uno stampo tondo dal fondo apribile (oppure usate un anello da pasticceria; se preferite potete fare delle monoporzioni) rivestito con pellicola trasparente. Ultimate con uno strato di pavesini imbevuti nel latte o nel liquore Strega (che faranno da fondo-torta). Mettete in freezer.

Dopo alcune ore sformate la torta gelato. Ricopritela con la panna montata tenuta da parte e decoratela con qualche fragola. Rimettete la torta in freezer a rassodare. Prima di affettarla e servirla lasciatela per una decina di minuti a temperatura ambiente.

Annunci