Giovedì, 6 maggio 2010

ore 17,00

Visto che è arrivato l’autunno (sì, sì, avete letto bene!), che ha piovuto per giorni interi e la temperatura si è pure abbassata mi sono “reset-tata” sulla stagione semi invernale. No, non prendetemi per una un pò stravagante, ma più semplicemente mettetevi nei miei panni. Ricordate che ho la fortuna di essere una metereopatica inguaribile? Bene. Oggi mi è sembrato totalmente inutile ostinarmi in cucina con gelati e fresche insalatine, quando avevo soltanto voglia di una corroborante tazza di tè caldo e biscottini al burro. Quindi?

Quindi, per rendere pan per focaccia al cattivo tempo, ecco un ritorno ai sapori decisi. Non ve l’aspettavate eh??! Della serie “se Maometto non va alla montagna”…..Polpettine di carne di maiale (mi scuso con i miei lettori vegetariani, penso a Giulia di “Giulia&Matteo“!) aromatizzate alle spezie: innanzi tutto paprika dolce, poi semi di finocchio e di cumino. Il mix è nato spontaneo visto che in Sicilia la salsiccia di maiale chiama quasi sempre i semi di finocchio, poi è arrivata la paprika a dare un colore rossiccio intenso e un aroma delicato e quindi si è aggiunto pure il cumino che fa molto cucina invernale! Polpettine che in fatto di ispirazione guardano certamente ad Est, penso all’Ungheria.

P.s. Eppure, devo ammetterlo, qualcosa sta accadendo..guardate le mie piantine aromatiche (aneto, basilico, timo, erba cipollina..) …cominciano a far capolino dai vasi…!

Come al solito una ricetta stra-facile, mi sento pure ripetitiva a scriverlo, che si prepara in pochissimi minuti. Perfetta se avete una dispensa mediamente fornita e poco tempo o voglia – fate voi – di cucinare.

Polpettine, paprika & spezie

(per 10 piccole polpettine)

225g carne di maiale, macinata

1/2 scalogno tritato

1 cucchiaino di paprika dolce

1 cucchiaino di semi di cumino

1 cucchiaino di semi di finocchio

olio d’oliva per friggere

Pestate in un mortaio i semi di cumino e di finocchio, fino a ottenere una polvere non troppo fine. Mescolate la carne di maiale con la paprika (volendo potete usare quella affumicata che non vedo affatto male, ma che purtroppo non avevo sotto mano), lo scalogno, un filo d’olio e le spezie macinate. Scaldate dell’olio in una padella. Formate delle piccole polpettine di impasto e friggetele in olio caldo per qualche minuto. Fatele scolare su carta assorbente prima di servirle.

Come al solito le vedo benissimo per un aperitivo-finger food, magari accompagnate con una salsina piccante, in abbinamento a quarti di patate cotti al forno con erbe aromatiche e con un bel vino rosso speziato, tipo Cabernet Sauvignon, oppure con un rosso siculo magari un Nero d’Avola.