Martedì, 29 giugno 2010

ore 8,30

Quando arrivo all’ora di pranzo con poche idee e solo qualche ingrediente nel frigo (gulp!) il mio piatto salva-pranzo fresco e veloce, estivo-che-più-estivo non-si-può è il tabbouleh. Un’insalata originaria del Libano che è diventata un classico un pò in tutto il Medioriente (mi è capitato di mangiarla anche a Dubai!).

Geniale nella sua semplicità, come spesso lo sono i piatti tipici nati dalle condizioni climatiche e dai prodotti localmente disponibili, contiene pochi ingredienti che messi insieme diventano esplosivi! Pensate bene: cosa c’è di più buono e leggero di pomodoro+menta+cipolla e succo di limone quando l’afa sale in modo esponenziale?! Altro aspetto non trascurabile: non bisogna accendere fornelli e bollire pentoloni d’acqua, basta aprire il rubinetto ed è tutto pronto! Magggggico!

La versione tipica libanese è in realtà piuttosto diversa dalla mia in quanto, di fatto, un misto di menta e prezzemolo, cipolla e pomodoro con appena qualche granello di bulgur (frumento germogliato). Io l’ho trasformata, come al solito!, abbondando con il grano spezzato e modulando i sapori a modo mio senza omettere una bella spruzzata di succo di limone che dà un senso di incredibile leggerezza. Dal mio solito “spacciatore” (=Cristaldi a Catania) di fiducia ho comprato del bulgur libanese (frumento bruno) macinato fine della Al-Rabih ma si può anche usare grano dalla macinatura media per un effetto più croccante (qualcuno usa anche la semola per couscous ma l’effetto finale è un pò diverso).

Tabbouleh

150g bulgur (grano spezzato)

20 pomodorini di Pachino oppure 2-3 pomodori grandi

1 mazzetto abbondante di menta

qualche rametto di prezzemolo

2 limoni, succo

3-4 cucchiai di olio extravergine d’oliva

sale e pepe

1 scatoletta di tonno al naturale o sottolio (facoltativa)

1/2 cipolla o uno scalogno

Ammollate il bulgur in acqua fredda salata (il doppio del suo volume) per 20 minuti circa. Scolatelo bene usando un colino a maglia fine. Nel frattempo tagliate i pomodorini a pezzetti, tritate finemente la cipolla, tritate grossolanamente la menta e il prezzemolo.

Mescolate il bulgur con le verdure, le erbe aromatiche e il tonno sgocciolato se lo usate. Preparate una vinaigrette mescolando succo di limone+olio+sale e pepe. Versate sul bulgur. Mescolate e lasciate in frigo a insaporire per almeno un’ora.

Servite il tabbouleh freddo.