Il gelo di anguria & un pizzico di Buskers

Mercoledì, 25 agosto 2010

ore 17,00

Non sono una fanatica dei dolcetti leziosi (cioè e forma di cuore – hihi – tutti decori e confettini vari), tutt’altro. Amo in generale (ma non sempre) le presentazioni minimaliste, curate,  magari con qualche piccolo particolare originale. Nonostante ciò, in Francia, mi sono lasciata traviare da uno stampino di silicone rosso fuoco con quattro zuccherosissimi cuori che ho prontamente tirato fuori dalla dispensa nel momento del bisogno!

Ieri, infatti, prima di andare a Ferrara a vedere il Buskers festival ho preparato un velocissimo e sicilianissimo – tengo a sottolineare – gelo di anguria per riciclare in forma diversa una mezza mini-anguria in cerca di “autore/cuoco”. Ma prima voglio lasciarvi qualche scatto dal festival degli artisti di strada che si tiene annualmente a Ferrara.

Gli artisti si esibiscono in vari punti del centro storico, ci sono musicisti e band da ogni parte del mondo che cantano e suonano rigorosamente live…

Tantissimi quelli che si dedicano ai bambini… e pure a qualche adulto!

Ci sono poi gli strumenti del mestiere..

E per finire gli immancabili gadgets da portare a casa:

Ma torniamo al mio gelo!!!!!!

L’esperimento, vi ricordate?, era andato alla grande (leggere con modestia) già con il gelo di cannella di Ceylon (potete vedere la ricetta cliccando qui) così ho ripetuto il gioco. Polpa di anguria frullata e poi amido, come da tradizione – anche se ero tentata di spararci dentro una dose di agar agar LOL, ma la consistenza non sarebbe stata la stessa – e una cascata di cioccolato fondente. Tutto qui.

Nulla di più semplice e goloso.

Gelo di anguria e cioccolato fondente

per 6 stampini medi

600g anguria, tagliata a pezzi e privata dei semi

50g amido di frumento

100g zucchero

15-20g cioccolato fondente al 60% cacao

Frullate l’anguria, poi passate la polpa al setaccio. Dovreste ottenere all’incirca 1/2 litro di succo (potete eventualmente aggiungere un dito d’acqua). Scioglietevi dentro l’amido (con l’aiuto di un colino per non formare grumi), poi dolcificate con lo zucchero (potete ridurre o aumentare la dose in base al grado di dolcezza del frutto).

Mettete il composto in una casseruola dal fondo spesso. Portatelo a bollore mescolando, quindi lasciatelo cuocere per pochi minuti. Si deve formare una crema densa (tipo crema pasticciera). Lasciatela raffreddare, unite allora il cioccolato fondente a scaglie.

Versate il gelo in stampini da budino (meglio se di silicone) e mettetelo a rassodare in frigo per qualche ora. Sformate i mini geli, serviteli freddi decorati con extra scaglie di cioccolato o miele.

About these ads

2 pensieri su “Il gelo di anguria & un pizzico di Buskers

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...