Mercoledì, 15 settembre 2010


ore 17,00

Il profumo del cioccolato fuso inonda la cucina, sfiora il mio viso mentre la pentola con la confettura è sul fuoco. Sale fino alle narici, dolce e appena acidulo, mescolato all’aroma della frutta.

Confettura di pere e cioccolato: un delizioso e irresistibile incontro. Due gusti che messi insieme fanno faville. Un pò scontato, forse? Probabilmente no. Perché ciò che importa è il risultato. “Addictive” da dipendenza insomma….quasi come la nutella (a cui la preferisco di gran lunga, sorry nutellofili!) è il mio classico di fine estate/inizio autunno. Di fatto una non-confettura che sembra più una crema di cioccolato: il marito goloso la mangia a cucchiaiate, a me piace spalmata su una fetta di pane leggermente tostato, un cibo coccoloso che addolcisce il passaggio dall’estate all’autunno.

E a proposito di cioccolato se lo scegliete di qualità la confettura sarà, se possibile, ancora più buona…ma che dico, strepitosa! Io ho fatto un mèlange di cioccolato fondente classico e un cru (Apurimac, Domori) peruviano con accenti di fiori e caramello, dolce e con bassa acidità, delizioso in combinazione con l’aroma della pera di cui ne esalta il sapore. Ovviamente, se non lo trovate o non volete spendere un pò di più (il prezzo di una tavoletta da 50g parte dai 2,50 euro circa), potete utilizzare soltanto del cioccolato fondente classico.

Sono sicura che una volta provata non potrete farne a meno.

Confettura Belle-Hélène

(ricetta adattata da “Mes confitures” di Christine Ferber)

800g pere Williams, mature ma sode (pulite devono arrivare a 500g)

375g zucchero

1 limone (succo)

75g cioccolato fondente al 68%

50g cioccolato fondente, cru Apurimac Domori

Sbucciate le pere, tagliatele a fette sottili. Mettetele in una casseruola con lo zucchero e il succo di limone. Mescolate bene e scaldate a fuoco basso. Nel frattempo tritate i due tipi di cioccolato.

Quando il composto di pere accenna a bollire (deve solo fremere) spegnete il fuoco e versate il tutto in una terrina. Unite il cioccolato tritato e mescolate fino a quando non sarà ben sciolto. Coprite con un foglio di carta da forno e lasciate riposare al fresco per una notte.

L’indomani versate la confettura in una casseruola dal fondo spesso. Portatela a ebollizione a fuoco vivace e lasciatela cuocere per 5 minuti. Spegnete il fuoco e lasciate che le bolle spariscano. Riaccendete il fornello e portate nuovamente a bollore.

Verificate la consistenza. Poi invasettate la confettura.


Advertisements