Giovedì, 11 novembre 2010


ore 9,30

Il lavoro è chiuso (iuppiiii!), le ciotoline rimesse a posto, candele e piattini avvolti nella carta velina, bicchierini e cucchiaini poggiati nelle scatole. E’ arrivato il momento di dedicare qualche attenzione in più al mio piccolo blogghino.

Per non perdere l’abitudine (hahhaaa) -caso mai ce ne fosse bisogno visto che non ho fatto altro nell’ultima settimana- ieri sera ho sfornato dei dolcetti alla carota che profumano di zenzero. Stamattina li ho assaggiati a colazione con un caffè al pan di spezie (don’t ask, non chiedetemi dove l’ho trovato!) e sono stata automaticamente-inequivocabilmente proiettata in un’atmosfera natalizia molto dolce e avvolgente. Tutta colpa della nebbia che vedevo e vedo fuori dalla finestra e che segna, purtroppo, l’arrivo definitivo dell’inverno??? La cosa bella di questi dolcetti è che non contengono burro ma olio (non spaventatevi quando lo pesate, ce ne vuole un bel pò!), quindi il sapore è leggero e delicato, e che si mescola tutto insieme senza stress.

Tortine di carote+zenzero

per 18 tortine piccole o 1 torta grande

300g carote, cotte al vapore e frullate

300g farina

3 uova medie

250g olio di semi di arachidi

180g zucchero di canna (se vi piacciono i dolci molto zuccherati salite fino a 200g)

45g cocco essiccato grattugiato

80g noci

1 bustina di lievito per dolci

1 cucchiaino scarso di zenzero in polvere

Preriscaldate il forno a 180°C. Mettete nel mixer tutti gli ingredienti e frullate fino a ottenere un composto chiaro e ben amalgamato. Versatelo in stampini da muffin, imburrati e infarinati, oppure foderati con pirottini di silicone (io ho fatto così) riempiendoli a 3/4. Se preferite una torta unica potete versare l’impasto in una tortiera – foderata con carta da forno – quadrata di 23x23cm o tonda di 24cm.

Infornate per 20-25 minuti (nel caso della torta il tempo sale a 40-50 minuti) circa e verificate la cottura dei dolcetti con uno stuzzicadenti. Sfornateli, lasciateli raffreddare per 10 minuti negli stampi prima di sformarli su una gratella.

 

 

 

 

 

 

Advertisements