Sabato, 12 marzo 2011

ore 7,50

Ieri mi sono svegliata con la notizia del terremoto e dello tsunami in Giappone. Sono subito volata su Twitter. La cosa che più mi ha colpita è stata l’indifferenza, da parte di molti foodies (parlo come mangio: ossia appassionati di cucina, buongustai) alla cosa. Tanti, forse troppi, hanno continuato a “cinguettare” di vino e cioccolata, di cosa cucinare e dei fatti loro… eccetera eccetera. Show must go on?

In quel momento ho pensato che uno strumento meraviglioso come Twitter che permette di mettere in contatto persone in tutto il mondo veniva usato in modo davvero stupido e banale. Il protagonismo di alcuni aveva il sopravvento, mentre in quei momenti ciò che sentivo più forte era il bisogno di comunicare, condividere sentimenti, affetti, emozioni, pensieri, preghiere con gli altri, di pensare alle migliaia di persone coinvolte nella tragedia. Come si fa a parlare di cibo & Co. quando dall’altra parte del mondo ci sono persone che soffrono e hanno paura? Non me la sono sentita di scrivere d’altro, di far finta di nulla. E, almeno per ieri, ho chiuso Twitter.

P.s. Solo con il passare del tempo molti gastro-twitter (americani) hanno iniziato a condividere link e info sul disastro.

La ricetta di oggi arriva da quei momenti in cui cerchi di sapere avidamente, guardi, leggi e vuoi capire cosa accade e non hai certo tempo e voglia di metterti a cucinare chissà quali manicaretti. Qualcosa di semplice, confortante, ruvido ma buono. Facilissimo e pronto in pochi minuti. Devo confessare che il mais appare nei miei menu a cadenza, forse, quadriennale, se non superiore, ma in questa versione mi è proprio piaciuto. Una zuppa cremosa, dal gusto dolce. Da “Cucina messicana” (Edicart).

Zuppa di mais messicana

per 2 persone

280g mais in scatola

1/2 cipolla tritata finemente

1 peperone rosso, medio

325ml brodo di pollo, leggero

125ml panna fresca

1 cucchiaio di olio di semi

sale e pepe nero

Dividete il peperone in due parti. Lavatelo e pulitelo. Tagliate una metà a pezzi, l’altra in mini cubettini  che serviranno per la guarnizione.

Scaldate l’olio in un tegame. Unite cipolla, mais sgocciolato e peperone in pezzi grossi. Fate stufare per 5 minuti. Spegnete il fuoco. Coprite con il coperchio e dopo 2 minuti frullate il tutto (otterrete una crema ruvida). Diluitela con il brodo e rimettetela sul fornello, facendola sobbollire per altri 5 minuti. A fine cottura, fuori dal fuoco unite la panna. Aggiustate di sale e pepe.

Servitela calda o fredda con cubetti di peperone e pezzi di tortilla o crackers salati.


Advertisements