Lunedì, 14 marzo 2011

ore 10,00

L’ispirazione di oggi soffia da Oriente. E porta dei semplicissimi involtini di riso.

Non so quanti siano quelli di voi “devoti” alla cucina etnica. A me piace molto e  una o due volte al mese metto in tavola una specialità che mi fa viaggiare con i suoi profumi in Cina o in Messico, in Marocco o in Svezia.. Non ho preferenze. Lascio che sia l’istinto e la casualità a scegliere per me. E la casualità ieri mi ha condotta fino in Asia (complice l’ultimo numero di Saveurs).

L’idea base è un involtino tutto di riso: fogli di riso trasparenti che avvolgono come cellophane (!) un ripieno di vermicelli di riso conditi con un misto di pollo e maiale, verdure, salsa di soia e semi di sesamo. Se non amate i fogli di riso potete ometterli e servire il ripieno come piatto unico leggero. La cosa bella poi è che questi involtini non si cuociono (=friggono=non si impregna d’olio la cucina) e sono assolutamente gluten free, senza glutine. Per cui vi aprono diverse possibilità e orizzonti. Variateli a piacere rendendoli tutti vegetariani, cambiando i sapori, usando del pesce fresco e mescolando come più vi pare. Fatene ciò che volete! La creatività è il motore della cucina: LOL.

Involtini *tutto riso*

per il ripieno:

2 fettine di petto di pollo

2 fettine di lonza di maiale

50-70g vermicelli di riso thailandesi

fogli di riso tondi (vietnamiti) qb

1 carota a dadini

1/2 cipolla bianca, finemente affettata

6-7 cavoletti di Bruxelles (o un pezzo di cavolo verza)

2 uova

semi di sesamo neri qb

per la marinata:

2-3 cucchiai salsa di soia (salsa “tamari” forte, per chi è intollerante al glutine)*

1/2 cucchiaio olio di sesamo

1 cucchiaino raso di zucchero

2 cucchiai di sakè (o vino dolce)

1/2 cucchiaino abbondante di amido di mais

zenzero in polvere (o fresco) qb

1 spicchio d’aglio piccolo, tritato

sale e pepe nero qb

Tagliate pollo e maiale a striscioline. Preparate la marinata mescolando tutti gli ingredienti. Versate i pezzetti di carne nella marinata e lasciateli insaporire per almeno 15-30 minuti. Affettate i cavoletti e saltateli in padella con 1 cucchiaio di olio di semi di sesamo (oppure olio di semi di arachidi) insieme alla cipolla e alla carota. Quando le verdure sono al dente toglietele dalla padella e mettetele da parte.

Nella stessa padella unite un altro cucchiaio di olio. Saltate i pezzetti di carne. Quando diventano ben dorati unite le verdure pronte e cuocete il tutto per altri 2-3 minuti.

Nel frattempo fate rinvenire i vermicelli di riso in acqua calda (seguite le istruzioni sul pacchetto). Scolateli, tagliateli con le forbici (sono molto lunghi) e buttateli in padella con la carne e le verdure. Condite con salsa di soia extra (oppure sale) e unite le uova leggermente sbattute condite con un pizzico di sale e pepe. Mescolate in modo da amalgamare il tutto. Quando le uova si rapprendono spegnete il fuoco.

Bagnate i fogli di riso in acqua, fino a quando saranno morbidi (anche qui, seguite le istruzioni sulla confezione). Poggiateli delicatamente su un foglio di carta assorbente o un panno umido. Cospargeteli di semi di sesamo neri. Mettete al centro un pò di ripieno e arrotolateli a formare un involtino.

Serviteli subito (se vi piace, con salsa di soia leggera o diluita con una goccia d’acqua e condita con peperoncino fresco).

*La salsa tamari? E’ una salsa di soia giapponese prodotta al 100% senza frumento (sì, perché come vi avevo detto tempo fa ho scoperto che la salsa di soia classica ha anche del frumento) ricavata dalla fermentazione del miso. La vedete quiqui. In ogni caso controllate sempre le etichette.

Cosa sono i fogli di riso? In Vietnam servono a preparare i famosi nem ossia quelli che i ristoranti cinesi hanno adottato e trasformato in involtini primavera (e devo dire che in Cina non li ho mai mangiati e credo non esistano proprio). Li vedete qui. E li trovate nei negozi di specialità asiatiche.

Come si piega l’involtino? Ecco date un’occhiata qua oppure a questo video.

Nuovi gusti? Potete usare solo verdure crude a piacere, eliminando la carne, con l’aggiunta di qualche fogliolina di menta. Farcirli con dei gamberi e funghi. Potete usare delle arachidi tritate non salate al posto dei semi di sesamo….

Variare la salsina di accompagnamento? E’ facile. Potete farne una tipica vietnamita (Nuoc cham): 2 cucchiai di succo di limone o lime+2 cucchiai di salsa di pesce (Nuoc mam) +2 cucchiai di acqua+1 cucchiaio di zucchero+1 cucchiaino di zenzero fresco tritato+un pizzico di peperoncino fresco tritato+1 spicchio d’aglio finemente tritato.


Advertisements