Venerdì, 6 aprile 2011


ore 9,00

Ricordate i chicken nuggets? Sì, dico proprio quelle crocchette di pollo fritte (in inglese nuggets=pepite) dal ripieno solitamente gommoso-e-insapore? Io le ho mangiate in tempi non sospetti per questioni di sopravvivenza (cioè quando erano l’unica roba commestibile durante le famose vacanze studio in Inghilterra, in pieno periodo adolescenziale) e lasciate nel dimenticatoio per diversi anni. Almeno, fino ad oggi.

Beh, sapete cosa vi dico? Se ve li ricordate…adesso scordateveli!!!!! Cioè scordateveli nella loro versione da fast-junk-food. Dopo aver provato questa ricetta il vostro rapporto d’amore/odio con i chicken nuggets non sarà più lo stesso. Ve lo garantisco.

Tutto merito suo. Di chi? Di Anne-Sophie Pic la “chef-a” stellata francese che ho incontrato tempo fa (qui) e di cui ho già sperimentato con successo una ricetta deliziosa a base di semolino (qui!). Ecco nel libro di Anne-Sophie dedicato alla cucina sfiziosa di tutti i giorni (magari tutti i suoi giorni, piuttosto che i nostri, comunque..) tarata spesso sui piatti che possono piacere anche ai più piccoli, ci sono questi fantastici-geniali-strabilianti nuggets di pollo uguali uguali agli originali fastfood-iani! L’unica differenza (e scusate se è poco) è che sono fatti in casa con vero-pollo e fritti in vero-olio e quindi sono morbidi dentro e croccantissimi fuori!!!

Si preparano in poco tempo e sono meno difficili di quanto si possa immaginare. La faccio breve: si frulla il petto di pollo, si fa bollire, si affetta, impana e frigge. Voilà il gioco è fatto. E siccome quando si mangiano i nuggets una salsina è d’obbligo ho abbinato una versione rapida di ketchup fai-da-te. Ricetta rivisitata in direzione minimalista (ovvero: ho eliminato alcuni ingredienti, cambiato dosi e qualche procedimento di troppo).

*Nuggets* di pollo, homemade

per circa 15 nuggets

250g petto di pollo (meglio se bio)

10cl panna fresca

1/2 albume (circa 21g)

fior di sale e pepe bianco

per la panatura

1 uovo, bio

farina qb

pangrattato qb

olio di semi di arachidi per friggere

Tagliate 50g di petto di pollo a dadini piccoli e teneteli da parte. Mettete il resto del pollo nel frullatore con la panna e l’albume (basta pesarlo e prenderne metà), fior di sale e pepe. Frullate fino ad avere un composto cremoso e denso. Versatelo in una ciotola e unite i dadini di pollo. Distribuite l’impasto su uno o due rettangoli di pellicola per alimenti, formate dei rotolini e sigillateli bene.

Cuoceteli in acqua calda per 20 minuti circa (l’acqua deve bollire quando li buttate dentro, poi solo sobbollire). Scolateli, eliminate la pellicola e asciugateli con un pò di carta assorbente. Tagliateli a fette alte 1,5 cm. Passate le fette nella farina, poi nell’uovo sbattuto condito con sale e pepe e infine nel pangrattato. Friggete i nuggets pochi alla volta in abbondante olio (praticamente devono essere ricoperti!). Scolateli dall’olio e poggiateli su carta assorbente, conditeli con fior di sale e serviteli caldi.

Per il ketchup fai-da-te sono andata un pò ad occhio, quindi il mio consiglio è “assaggiate!” mentre lo preparate: prendete 1/2 cipollotto, tritatelo finemente e fatelo stufare in 1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva, unite 1 tazza circa abbondante di passata di pomodoro (io sono un pò fissata con il pomodoro bio..), 2 cucchiai di aceto balsamico di Modena, sale a piacere e 2 cucchiaini di zucchero di canna integrale (ho usato questo biologico del Perù). Fate bollire fino a quando la salsa si addensa (bastano 10 minuti circa). Volendo, alla fine, potete frullare il tutto per avere una salsa super vellutata.

P.s. La panatura si può aromatizzare con delle spezie!

Last minute: dimenticavo! se qualcuno di voi dovesse avere un pò di difficoltà nel dar forma ai rotolini (l’impasto è morbido e non tutti hanno confidenza con questo tipo di consistenze), può passare il composto in freezer per qualche minuto in modo da renderlo più compatto.

Annunci