Venerdì, 13 maggio 2011

ore 16,00

Venerdì 13???

Visto che non sono superstiziosa (ehum, dove è andato a finire il mio cornetto rosso????? ha ha..) e non so nemmeno se sia peggio il venerdì 13 oppure 17 (qualcuno può darmi qualche spiegazione?), non ho nessun problema a sciorinarvi la mia ricettina del giorno.

Per puro caso (o coincidenza?! lol) ho preparato a distanza ravvicinata due piatti a base di carne legati al mondo del fast-food. I nuggets di pollo, qualche giorno fa e oggi dei mini hamburger. Devo dire che nonostante a me la carne non piaccia più di tanto (ergo non la mangio spesso, anzi..) queste due idee mi sono davvero piaciute.

Cosa c’entra Marrakesh? Mica gli hamburger li fanno in Marocco!

E già (direbbe Vasco). Ma cercate di capirmi. Potevo mai cucinare un hamburger che fosse solo hamburger-e-basta?? Ovviamente no. E seppur con una certa reticenza da parte del marito alla fine ci ho messo dentro: erbe aromatiche molto *nordafrican-oriented* (hihi) tipo menta fresca e prezzemolo, coriandolo in polvere e salsa harissa (al peperoncino).

Poi mi è venuta la mania di fare i panini in casa (solo perché non li ho trovati della misura che volevo io.. eh già). Partendo da una ricetta di Igles Corelli (my love) li ho aromatizzati con una marea di semini di sesamo. Sono dei normalissimi panini con una leggera crosticina, ma se vi piacciono di più quelli al latte (palesemente più soffici) potete seguire questa ricetta omettendo, ça va sans dire, il nero di seppia.

That’s it. Eccolo: il mio Marrakesh mini burger di manzo alle erbe e harissa, pane al sesamo e salsa di yogurt greco. Dosi molto *open* (a parte quelle del pane), perciò sentitevi liberi di interpretare a modo vostro la faccenda (smile).

Buon weekend!!

Mini panini al sesamo

per circa 20-24 mini-panini

250g farina 00

100g acqua tiepida

10g lievito di birra fresco

5g malto d’orzo

5g sale

25g semi di sesamo

Sciogliete il lievito in un pò d’acqua. Setacciate la farina e versatela nella ciotola dell’impastatrice. Cospargetela con il malto e versatevi sopra il lievito diluito e l’acqua rimasta. Impastate. Aggiungete il sale. Lavorate la pasta per circa 10 minuti. Formate una palla e lasciatela lievitare, coperta, fino al raddoppio, in una ciotola cosparsa con un pò d’olio. Formate quindi delle palline di circa 19g-20g l’una. Disponetele sulla placca coperta con carta da forno e lasciatele lievitare fino al raddoppio. Spennellate i panini con dell’olio evo. Cuoceteli in forno già caldo a 200°-220°C per 15 minuti circa (mettete sul fondo del forno una ciotolina con dell’acqua in modo da formare del vapore). Raffreddateli su una gratella.

*Marrakesh mini hamburger*

250-300g circa di tritato di manzo

1 cucchiaio olio evo

1 cipollotto verde tritato

1 mazzetto abbondante di menta e prezzemolo, tritati

1 cucchiaino salsa piccante harissa

1 cucchiaino di coriandolo macinato

fior di sale qb

per guarnire:

yogurt greco, succo di limone qb, sale e pepe

foglie di insalatina qb

Fate i mini burger. Impastate tutti gli ingredienti, mescolando con cura. Formate delle mini polpette della stessa grandezza dei panini già fatti. Appiattitele leggermente e cuocetele sulla graticola (al barbecue sarebbe l’ideale!) a fuoco sostenuto.

Per la guarnizione-salsa allo yogurt: mescolate tutto insieme, regolandovi secondo il vostro gusto.

Assemblaggio: Dividete a metà i panini. Spalmate le due metà con salsa di yogurt. Disponete sopra i mini hamburger e qualche fogliolina si insalatina (io avevo della valeriana e della rucola). Chiudete i panini e.. buon appetito!!!

P.s. Devo aggiungere che sono per-fet-ti per l’ora dell’aperitivo??? E pure del brunch va..

Advertisements