Mercoledì, 25 maggio 2011


Catania, ore 11,15

Oggi vado fuori tema. Abbandono, momentaneamente, il lato siciliano della mia cucina. Se qualcuno è un appassionato di previsioni del tempo e segue il meteo in tutte le sue forme (dai siti web ai meteo e meteorine in tv) saprà che qui, in Sicilia, attualmente sembra più autunno che primavera! Ieri pomeriggio mentre viaggiavo su Facebook ho dato un’occhiata a una foto in cui ero stata taggata. Era una lussuriosa, fantastica torta al cioccolato preparata da una vera chef, lei sì!, la bravissima Giuseppina Mabilia che vive in Provenza.

La sua foto mi ha subito spinta alla frenetica ricerca, in rete, di questa deliziosa torta. E’ detta *Mississippi mud cake” letteralmente torta fango del Mississippi (eh, direi che il nome non è proprio invitante) ed è stata inventata, secondo quanto si legge in giro, dopo la Seconda Guerra Mondiale quando pochi erano gli ingredienti e gli utensili disponibili per fare un dolce. L’abbondanza di cioccolato e burro crea una texture appiccicosa all’interno e una crosticina croccante all’esterno. Perché mud=fango? Probabilmente perché il colore scurissimo ricorda le sponde fangose del fiume nel Sud degli Stati Uniti.

Ho visto che spesso la mud cake ha una copertura di ganache di cioccolato (cioccolato+panna, con o senza burro), ma volendone fare una versione più leggera l’ho lasciata al naturale. E anche così è buonissima!

Ricetta “pazzerella” creata ieri notte partendo da una versione base trovata sul web.

*Chocolate Mud Cake*

200g cioccolato fondente

200g burro

200g zucchero

180g acqua

158g farina

52g amido di frumento

2 cucchiaini rasi di lievito (bio)

45g cacao amaro

2 uova, bio

Preriscaldate il forno a 160°C. Sciogliete in un pentolino a fuoco bassissimo: burro e cioccolato a pezzi, cacao, zucchero e acqua. Fate intiepidire il composto.

Sbattete le uova fino a farle diventare schiumose, unite poco alla volta il composto di cioccolato, alternandolo con la farina mescolata con amido e lievito.

Versate in uno stampo tondo o quadrato abbastanza piccolo (regolatevi per la grandezza in base a quanto volete che la torta sia alta, considerate che lievita un pò, ma non tanto) foderato con carta da forno. Cuocete la torta per 30-40 minuti o fino a quando uno stuzzicadenti inserito al centro uscirà asciutto.

Lasciatela raffreddare nella teglia. Se volete potete decorarla con ganache o glassa di cioccolato, oppure servirla semplicemente con del gelato o crema inglese.

P.s. La mud cake è di solito usata, grazie alla sua consistenza compatta, come base per le fondant cake all’americana.


Advertisements