Lunedì, 4 luglio 2011

ore 9,30

Non appena ritorna il caldo, quello vero però!, puntualmente arriva la voglia di frullati, smoothie, bibite e variazioni sul tema con un unico imperativo: devono essere super dissetanti!

Niente di meglio allora di un *fizz*! Il fizz drink è una bevanda con una componente acida (tipo lime o limone) e acqua frizzante o acqua tonica, un tempo molto popolare in America, soprattutto a New Orleans, negli anni 40 del ‘900.

Nonostante i fizz più famosi siano a base di superalcolici (sic! tipo il gin fizz), io vi propongo una ricettina alla frutta assolutamente analcolica, delicata e fresca, adatta anche ai bambini! L’ispirazione arriva da un libretto sugli smoothie sfogliato da Eataly a Bologna qualche sera fa (sorry, ma non ricordo il titolo). Ingredienti? Anguria, frutti di bosco e ginger ale. La ginger ale è una bibita gassata allo zenzero, molto dissetante e con un tocco dolce, che divenne comune negli anni del Proibizionismo americano (1919-1933), quando il governo vietò – per tutelare la salute pubblica – la fabbricazione, la vendita e l’importazione di alcol. Io ne ho trovata una inglese deliziosa della Fever-Tree a base di acqua, zucchero di canna, succo di limone e zenzero dal gusto piacevolmente acido e aromatico. Allora: fizziamo???!

Anguria *fizz*

250g polpa di anguria, privata dei semi e tagliata a cubetti

70-80g frutti di bosco misti, surgelati o freschi

1 bottiglietta di ginger ale (200ml)

Frullate tutti gli ingredienti fino ad avere un composto omogeneo (io ho usato dei frutti di bosco surgelati, senza scongelarli).

Nota: se preferite i frutti di bosco freschi aggiungete al mix anche 1-2 cubetti di ghiaccio. Se volete un drink più denso (questo ha una consistenza abbastanza fluida) aggiungete più frutta, a piacere.