Giovedì, 7 luglio 2011

ore 8,45

Se non vi spaventa accendere il forno (e poi si può fare sempre di notte no?! LOL) e la Provenza con i suoi mazzi di lavanda blu-viola e il miele delicato vi intrigano parecchio, penso di avere ciò che fa per voi.

Pesca tabacchiera, fiori di lavanda secchi e miele di lavanda avvolti da un impasto soffice soffice simile al pan di Spagna che profuma di campi invasi dalla lavanda e frutteti colmi di pesche mature. Tortine piccole e graziose da gustare all’ora del tè (o dopo cena) con il chiacchierio delle cicale (o dei nostrani grilli, vabbè) in sottofondo e un bicchiere di tè freddo in mano.

L’idea è quella della classica torta rovesciata, in versione mini però (rubata e stra-vol-ta ai danni di Donna Hay! hi hi), con la frutta nascosta sul fondo che si caramella leggermente e ritorna protagonista una volta cotta, decorando la superficie del dolce. In questo caso la pesca tabacchiera, vellutata e setosa, è stata la regina dei miei abbinamenti con la sua fragranza insolita e la sua dolcezza raffinata.

Poi il miele. Sul finire dell’estate scorsa avevo comprato, in Francia, del miele di lavande (tante..!). E’ stata l’occasione giusta per aprire quel prezioso barattolino tenuto da parte per una ricetta speciale. Questo miele ha una consistenza molto particolare, cristallizza lentamente e il suo profumo al primo impatto ricorda più il fico verde e la camomilla che la lavanda, così come il suo gusto volge più verso il fruttato piuttosto che il fiorito. Comunque sia è molto gradevole, fine e si sposa bene con la pesca senza alterarne il sapore.

Infine, non poteva mancare, per un profumo più accentuato, un pizzico di fiori secchi di lavanda di Provenza.

Tortine alla pesca, lavanda e miele

3 uova, bio

3-4 pesche tabacchiera

110g zucchero

1/2 cucchiaino fiori secchi di lavanda, bio

150g farina con lievito

120g burro, fuso

1 cucchiaino raso di lievito (da 5 ml)

miele di lavanda (o altro miele monofloreale) qb

Preriscaldate il forno a 180°C. Imburrate uno stampo da muffin, distribuite in ogni impronta un cucchiaino di miele. Lavate e affettate le pesche (io non le ho sbucciate) e sistematele sul miele.

Montate le uova con lo zucchero per 10-15 minuti fino a quando diventano molto chiare e spumose. Unite la farina setacciata con il lievito alternandola con il burro fuso, mescolate con delicatezza per non smontare il tutto. Aggiungete la lavanda secca.

Versate l’impasto negli stampi da muffin preparati con miele e pesche. Infornate e cuocete le tortine per 15-20 minuti circa. Lasciatele raffreddare per 5 minuti, poi sformatele delicatamente. Servitele a temperatura ambiente con un cucchiaino extra di miele.

Annunci