Lunedì, 25 luglio 2011

ore 18,30

La “brochette” alla francese o lo “spiedino” all’italiana è qualcosa di particolarmente intrigante. Pur nella sua totale semplicità. Se poi ci si mette di mezzo un aroma esotico quanto basta e una caramellatura deliziosa, zuccherosa e appiccicosa, devo ammetterlo, è difficile resistere. Anche per me che non mangio molto spesso carne.

Partendo da una ricetta letta-e-mangiata con gli occhi su uno degli ultimi numeri di Elle à table (a base di carne di maiale, però) ecco servito un pranzo super veloce. La cosa simpatica di questo piatto è che in realtà si tratta di polpette sullo stecco (o sullo spiedo!) molto diffuse nei paesi orientali, perfette come snack veloce, anche da consumare in piedi.

Deliziose polpette di pollo allo zenzero, caramellate nella soia servite con riso giapponese (a chicco tondo) per sushi profumato all’aceto di riso, decorate con una pioggerella di semi di sesamo.

Al momento di formare – come previsto dalla ricetta – le polpettine di riso mi sono ricordata dei buffi e infantili stampini giapponesi per il riso (che si usano per i bento più divertenti) a forma di stella-cuore-fiore-triangolo e anche a cilindro che avevo preso durante uno dei miei soliti raptus allo shop asiatico! Sono facili da usare, economici (costano poco, se non ricordo male dai 2 ai 3-4 euro) e divertentissimi e..caspita…i risultati sono belli e buoni! Se poi avete dei bambini farete la loro felicità!

*Brochette* di pollo caramellato, riso all’aceto

300g petto di pollo a fette (da allevamento bio, è meglio!) oppure carne macinata di pollo

1 spicchio d’aglio

1 cucchiaino di zenzero in polvere (oppure un pizzico di zenzero fresco, pelato e grattugiato)

1 cucchiaio di salsa di soia

prezzemolo tritato qb

pepe nero qb

olio di semi per friggere

per caramellare

1 cucchiaio di zucchero di canna

3 cucchiai di salsa di soia

per accompagnare

150g riso per sushi (a chicco tondo)

2 cucchiai di aceto di riso

semi di sesamo neri per decorare

Sciacquate bene il riso in acqua fredda fino a quando avrà perso tutto l’amido e l’acqua sarà chiara e pulita. Cuocetelo con un pizzico di sale e lo stesso volume di acqua al vapore per 10 – 15 minuti (controllate la cottura). Una volta pronto scolatelo, se necessario, e stendetelo su un piatto, conditelo con l’aceto di riso. Usate gli appositi stampini per formare delle stelle o triangoli o cilindri di riso. In mancanza delle formine giapponesi usate una ciotola leggermente unta di olio di semi come stampo o degli stampini in silicone. Decorate il riso con il sesamo. Lasciatelo raffreddare a temperatura ambiente.

Nel mixer mettete pollo, aglio, salsa di soia, prezzemolo e un pò di pepe nero. Frullate a velocità media per ottenere un composto omogeneo e morbido. Bagnatevi le mani con dell’acqua fredda. Formate delle polpettine di impasto e infilatele in spiedini di legno o metallo (quelli di legno, troppo lunghi si possono tagliare). Infilate 3 polpettine su ogni stecchino. Poggiate le brochette su una teglia o un piatto e mettetele a rassodare in frigo per 10-15 minuti.

Friggete gli spiedini in olio di semi abbondante in una padella anti-aderente. Scolateli su carta assorbente. Togliete la padella dalla fiamma. Eliminate l’olio in eccesso, lasciando solo un velo. Spargetevi sopra lo zucchero e la salsa di soia. Rimettete sul fuoco e unite gli spiedini. Si formerà subito un bel caramello. Agitate bene la padella in modo da ricoprire tutti gli spiedini di caramello e quando raggiunge la densità desiderata toglieteli dal fuoco e serviteli caldi con il riso (e volendo delle verdure al vapore).