Giovedì, 22 settembre 2011

ore 17,20

Cucinare per me è anche (e forse soprattutto) un gesto d’affetto e amore verso le persone care. Preparare il piatto preferito di.. cucinare quello per.. è banale, lo so, ma è il senso che guida il più delle volte la mia mano in cucina. Senza, però, mai dimenticare la passione e la curiosità che bruciano dentro. Sempre e comunque.

Quando sono da sola in casa ho quasi zero motivi per stare ai fornelli. Perché nutrirmi diventa un gesto quasi automatico e fondamentalmente necessario, nulla di più. Tuttavia oggi ho preso ispirazione dal libro di cucina giapponese (vi ricordate?) che in queste settimane è al top della mia classifica privata per preparare l’okonomiyaki un ibrido tra Oriente e Occidente, tra una frittata e una crêpe salata o un pancake (contiene uova e farina) cotta sulla piastra (teppan). In giapponese la traduzione del nome è “tutto ciò che vuoi” a dimostrare che uno se la personalizza come più gli pare. In generale contiene del cavolo affettato, ma considerato che – di cavolo -ne mangerò fino alla noia nel periodo invernale, ho scelto come suggeriva la ricetta facile e delicata di Kimiko Barber delle verdure estive. La guarnizione classica di una okonomiyaki è di solito della maionese o delle scaglie di bonito secco, ma non amando molto la prima e non avendo le seconde in dispensa (come penso anche voi!) ho scelto una variante senza fronzoli molto easy.

Una preparazione che, forse, non avrebbe nemmeno bisogno di essere scritta vista la sua semplicità.

*Okonomiyaki di tonno e verdure estive (frittata alla giapponese)

per 1 persona abbastanza affamata o per 2 con poco appetito! 

1 scatoletta di tonno al naturale

1 zucchina, grattugiata

1/3 di peperone rosso, affettato

1 pezzettino di cipolla, tritata

1 cucchiaio abbondante di prezzemolo

1 peperoncino piccante fresco, tritato (o meno se non amate il gusto piccante)

2 uova, bio

3 cucchiai rasi di farina

1 cucchiaio di olio di sesamo+1 cucchiaio di olio di semi

sale qb

Mescolate tonno, verdure, peperoncino e prezzemolo in una ciotola. Unite le uova e mescolate con delle bacchette in modo da amalgamare dolcemente il tutto. Aggiungete la farina setacciata. Scaldate l’olio di semi e quello di sesamo in una padella dal fondo pesante. Versatevi il composto di uova e verdure. Cuocete l’okonomiyaki da un lato per circa 4-5 minuti. Poi rivoltatela (io l’ho fatta scivolare su un piatto per poi girarla) e lasciatela cuocere per altri 5-6 minuti o secondo la cottura preferita.