Martedì, 4 ottobre 2011

ore 22,00

Un sonnolento pomeriggio d’autunno che profuma ancora d’estate. Il succo dei mirtilli che macchia le dita di viola. Biscotti sbriciolati che si spargono sul tavolo e si appiccicano sulla t-shirt. Aroma di limone. Panna. Sapore dolce e coccoloso al quadrato.

Cheesecake variegato ai mirtilli. Rustico. Naif.

Qualche piccola variazione sul solito tema, solo per renderlo un pò sfizioso: biscotti con pezzettini di frutta e invece della salsina di accompagnamento.. una variegatura direttamente dentro! Per un effetto optical viola/bianco, davvero bello e buono! Cremosità, acidità, dolcezza e croccantezza. Comfort food allo stato puro.

Cheesecake variegato ai mirtilli

per la base di biscotti

140g biscotti tipo Digestive alla frutta (se non li conoscete ve li linko)

50g burro, fuso

per la crema

250g formaggio fresco tipo Philadelphia

250g panna fresca

2 cucchiai pieni di amido di mais (maizena)

2 uova, bio

150g zucchero

1 cucchiaio di liquore limoncello, homemade (oppure una grattugiata di scorza di limone)

per la salsa di mirtilli

1 vaschetta di mirtilli freschi (circa 125g)

Preriscaldate il forno a 150°C. Frullate nel mixer i biscotti con il burro fuso, fino a ottenere un composto omogeneo. Distribuitelo sul fondo di una teglia tonda (20cm di diametro) ad anello, foderata con carta da forno. Schiacciatelo bene con un cucchiaio formando uno strato compatto e uniforme. Mettete in frigo a rassodare per 10-15 minuti.

Frullate insieme tutti gli ingredienti della crema.

Frullate i mirtilli senza aggiungere nulla.

Distribuite la crema (sarà piuttosto fluida) sulla base di biscotti. Versatevi sopra a cucchiaiate la salsa di mirtilli. Formate un disegno con un coltellino da burro.

Infornate il cheesecake per circa 40-60 minuti, deve risultare abbastanza sodo e leggermente (ma solo un pò) tremolante al centro. Lasciatelo raffreddare, poi mettetelo in frigo per diverse ore (meglio una notte intera) prima di gustarlo.

Più chic? Se preferite potete filtrare la salsa di mirtilli con un colino, in modo da eliminare residui di buccia (però sono così buoni..) oppure ridurre la salsa in un pentolino con pochissimo zucchero, in modo da renderla più concentrata.

Annunci