Lunedì, 21 novembre 2011

ore 11,40

Il weekend appena trascorso ha visto trionfare Bologna come capitale del cioccolato. Ed io che già avevo l’acquolina in bocca al solo pensiero di partecipare a una delle tante cene cioccolatose, proposte nei locali del centro storico, sono rimasta – ahimè – a bocca asciutta. E allora? La cena al cioccolato me la sono fatta in casa.

Gli gnocchi al cacao non sono certo una mia invenzione (chissà chi è stato il primo a pensarli..! gulp). Liberamente ispirati agli gnocchi al cacao di Davide Oldani (li trovate nel libro POP la nuova grande cucina italiana; sapete che sono una collezionista seriale di libri di cucina e anche questo non poteva mancare!!). Le ricette proposte nel volume sono quelle del suo ristorante D’O a Cornaredo, divise per stagioni, con una sezione dedicata ai piatti più significativi che rappresentano nella loro essenza l’identità più intima del D’O. E’ una cucina POP nel senso più ampio: popolare-e popolana, di alta qualità ma accessibile a tutti anche nel prezzo. Tra ingredienti poveri (polmoni di vitello, trippa, lingua eccetera eccetera) e qualche sparuto tocco chic (tartufo bianco, tè matcha), tradizione e sperimentazione, semplicità e tecnica sopraffina, nascono piatti belli e buoni con una predilezione per gli accostamenti dolce-salato (penso al babà di zucca, gelato di funghi, cacao e rum).

Amaro e dolce sono due idee che in cucina mi piacciono molto. Quindi, tenendo anche conto delle disponibilità in dispensa, il binomio è nato quasi spontaneo: cacao e zucca, autunno+autunno = autunno al quadrato.

Un velo di burro e vago aroma di rosmarino.

Ricetta open e con tanti quantobasta, visto che deve un pò seguire i gusti di ciascuno LOL.

Gnocchi al cacao, ragù di zucca e rosmarino

per 2 persone

per gli gnocchi

300g patate già cotte al vapore, sbucciate e pressate con lo schiacciapatate

(il peso a crudo è di circa 400-450g)

1 albume (circa)

8g cacao amaro

farina qb

sale qb

per il ragù di zucca

zucca a pezzetti qb

1 scalogno, tritato

rosmarino 1/2 rametto

sale e pepe bianco

una noce di burro leggermente salato, per mantecare

Fate gli gnocchi. Create una fontana con le patate, unite l’albume, sale e farina qb ad avere un impasto malleabile. Formate dei filoncini, tagliateli a pezzetti di circa 1-2 cm e passateli sui rebbi di una forchetta per imprimere il classico disegno.

Preparate il ragù di zucca. Fate soffriggere in olio caldo lo scalogno. Unite la zucca a dadini, e lasciate insaporire. Aggiustate di sale e pepe. Aggiungete un pò di rosmarino. Unite se necessario qualche goccia d’acqua e portate a cottura la zucca.

Cuocete gli gnocchi in acqua bollente. Scolateli bene e metteteli in padella con la zucca. Unite una noce di burro e fate mantecare il tutto per 1-2 minuti. Serviteli con una macinatina extra di pepe bianco.

(Chocolate gnocchi with butternut squash and rosemary ragù)

Make the chocolate gnocchi. Mix 300g of steamed (or boiled) starchy potatoes, peeled and mashed, with 1 egg white lightly beaten, 8g of cocoa powder and enough all purpose flour to have a smooth but not tacky dough. The addition of flour depends on the potatoes! The dough should be moist, but not sticky. Roll the dough into some snake-shaped log, cut some pieces of 1-2 cm. Holding a fork in one hand, place the dough piece against the tines of the fork, use the thumb and press it down to have the classic gnocchi’s shape. Cook the gnocchi in batches, dropping them into salted boiling water. They’re cooked when they pop back up to the top. Drain them with a slotted spoon and put them into a pan. Toss them with a knob of sligtly salted butter and some butternut squash ragù made with 1 shallot (finely chopped) cooked with extravirgin olive oil, some butternut squash cut into small chunks and a sprig of rosemary, salt and white pepper.

Annunci