Mercoledì, 30 novembre 2011

ore 13,10

Era una sera fredda, umida e nebbiosa. Il pane lievitava nel forno. Ma non era la solita pagnotta… aveva un pizzico di cardamomo nell’impasto e polpose albicocche tra le pieghe della farina. Era un pane fatto in casa, sfizioso: buonissimo da mangiare al naturale e assolutamente fenomenale in compagnia di altri golosi sapori, soprattutto a base di latte.

Semplice e morbido, sotto una crosticina profumata, aveva il gusto pieno della farina integrale. Tra croccantezza e delicatezza, un pane dalle note invernali e dolcemente natalizie.

Ricetta rielaborata a partire dal pane alle prugne di Richard Bertinet per delicious. magazine, cuoco bretone trapiantato in Inghilterra, maestro degli impasti lievitati.

Pane al cardamomo e albicocca

150g farina integrale, bio

100g farina manitoba

8g lievito di birra fresco

5 bacche di cardamomo

5g fior di sale

50g albicocche secche

2 cucchiai di vodka o brandy

2 cucchiai olio extravergine d’oliva

175ml acqua tiepida

Sciogliete il lievito nell’acqua e lasciate riposare per qualche minuto. Ammollate le albicocche tagliate a pezzetti in 2 cucchiai di vodka o brandy. Mescolate le due farine con il sale e le bacche di cardamomo pestate finemente nel mortaio (la buccia eliminata), versate l’acqua con il lievito, l’olio d’oliva e impastate nella planetaria (oppure a mano) per 8-10 minuti.

Quando l’impasto si stacca dalle pareti e non è più umido unite le albicocche (liquore di macerazione incluso). Impastate ancora e se necessario unite un altro pò di farina manitoba. Fate lievitare l’impasto, coperto, per 1 ora. Riprendetelo e sgonfiatelo, riformando una palla. Fatelo lievitare ancora, coperto, per 45 minuti.

Dividete l’impasto in 2 parti. Formate 2 filoncini o pagnottine. Disponeteli su una teglia con carta forno. Cospargeteli con un pò di farina e con un coltellino super-affilato fate delle incisioni diagonali. Fate lievitare il pane coperto fino al raddoppio (circa 1 ora, io però, dovendo uscire! l’ho lasciato lievitare per 2 ore e 1/2). Scaldate il forno alla massima temperatura (250°C), quando è caldissimo aprite la porta e spruzzate velocemente dentro – con l’aiuto di un vaporizzatore tipo quello per le piante! – un bel pò d’acqua in modo da formare del vapore. Infornate subito il pane e chiudete immediatamente la porta, abbassate la temperatura a 220°C. Lasciatelo cuocere per circa 25 min. fino a quando ben dorato. Raffreddatelo su una gratella.

(Cardamom & apricot bread)

Soak 50g of desiccated & chopped apricots in 2 tbsp of vodka or brandy. Sift 150g of strong organic wholemeal flour with 100g of strong white flour, 5g of kosher salt and 5 cardamom pods finely grounded. Dissolve 8g of fresh bread yeast into 175ml of lukewarm water. Pour the yeast mixture over the flours, add 2 tbsp of extra virgin olive oil and mix until a dough forms, work it for 8-10 min. until it isn’t sticky. Add the apricots with the soaking juice and work until incorporated (maybe you’ll need a little bit extra white flour). Form a ball. Put the dough in a bowl, cover with a clean tea towel and let it rise for 1 hour. Take the dough, reshape it into a ball. Put it back into the bowl and rest for 45 min. more. Divide the dough in 2 pieces. Mould every piece into an oval or rounded loaf and put them on a baking tray lined with non-stick baking paper. Flour the top of the loaves and with a sharp knife, make some cuts on the surface. Cover the loaves with a tea towel and let them rise for more than 1 hour (2 hours would be ok!) or until doubled in size. Preheat the oven to its highest. Open the oven door and mist it with a water spray, turn the heat down to 220°C, put the loaves in the oven and bake for about 25 min. or until golden. Cool on a wire rack. (Adapted from a Richard Bertinet’s recipe on delicious. magazine). Makes 2 small loaves.

Advertisements