Mercoledì, 14 dicembre 2011

ore 21,00

Una nuvola di zucchero a velo si frantuma in microscopici granelli che piovono disordinati sui kourabiedes.

Mandorle, olio extravergine d’oliva, farina, acqua di rose, zucchero. Il Mediterraneo sta tutto in un piccolo dolcetto. Semplici, senza pretese, in un’insolita variante all’olio extravergine d’oliva: i kourabiedes arrivano dalla Grecia e sono tipici del periodo natalizio. Visto il fil rouge che da tempo mi lega a questo bellissimo paese, non potevo lasciarli da parte, chiusi nel cassetto. Li ho tirati fuori perché li trovo perfetti da regalare e regalarsi. Di solito si preparano con del burro, ma la base di olio li rende molto leggeri e fragranti, invogliando a mangiarne qualcuno in più del dovuto…

Una di quelle ricette “come una volta”.  Si va pò ad occhio, come facevano le nostre nonne ben lontane dalla precisione chirurgica a cui siamo abituati oggi. Adoro l’aroma di acqua di rose che rende più delicato il sapore dell’olio e si sposa divinamente con le mandorle, regine di tutta la pasticceria mediorientale.

Kourabiedes all’olio extravergine d’oliva

per circa 30 biscotti

225g-325g circa di farina

210g olio extravergine d’oliva, dal sapore delicato

70g zucchero

2 cucchiai di cognac

1 uovo piccolo, bio

60g mandorle

1/2 cucchiaino di lievito

zucchero a velo e acqua di rose quanto basta

Preriscaldate il forno a 160°C. Sbattete olio e zucchero. Unite l’uovo, il cognac, le mandorle, la farina (iniziate con 225g poi unitene altra poco alla volta) e il lievito. Potreste avere bisogno di più farina per rendere l’impasto facile da manipolare. Regolatevi ad occhio. Formate delle palline. Disponete i kourabiedes su una teglia foderata con carta da forno. Cuoceteli per circa 25-30 minuti (devono diventare dorati, ma non troppo). Appena fuori dal forno cospargeteli con acqua di rose e abbondante zucchero a velo. Lasciateli raffreddare, quindi sistemateli su un vassoio e serviteli ricoperti con altro zucchero a velo.

(Greek extravirgin olive oil kourabiedes)

Preheat the oven to 160°C. Beat with a hand mixer 225g of mild extravirgin olive oil with 70g of sugar. Add 1 small free-range egg, 2 tbsp of cognac, 60g of almond flour (grounded almonds), 225g-325g of all purpose flour and 1/2 tsp of baking powder. The quantity of flour depends on its quality: start with 225g then add a little bit more to have a quite soft dough. With your hands round the dough into small balls. Place them on a baking tray lined with non stick baking paper. Cook the kourabiedes for 25-30 minutes or until slightly golden brown. Out of the oven, while still hot, immediately sprinkle the cookies with some rose water and spoonfuls of icing (powdered) sugar until coated. Place on a serving tray, sprinkle on cookies more icing sugar. Makes about 30 kourabiedes.