Giovedì, 26 gennaio 2012

ore 10,30

La solita zuppa? Direi proprio di no.

Un cappuccino (passatemi il termine, ma in effetti il risultato somiglia parecchio..) cremosissimo e vellutato = una morbida schiuma di panna che lieve coccola una delicata zuppa di finocchio. Il sapore del mare è affidato a piccoli pezzi polposi di granchio che lasciano una scia salata, ricordo della brezza che soffia tra gli scogli. Su tutto vigila, attento, l’aroma fresco e pungente del limone.

Si parla tanto di comfort food, di cibo che riscalda il cuore e il corpo, perfetto per schiarire l’anima nei giorni coperti dalle nuvole invernali. Ecco, questo cappuccino-zuppa è ufficialmente la mia coperta-di-Linus preferita della stagione 2012! Ricetta ispirata dal magazine inglese Food & Travel.

Cappuccino di finocchio e granchio, al limone

per 2-3 persone

2 cucchiai di misto per sofffritto

(preparato con 1 pezzetto di carota, 1 pezzetto di sedano e 1 pezzo di cipolla tritati finemente)

1 finocchio grande di circa 500g

vino bianco secco, tipo Sauvignon qb

brodo vegetale qb

1/2 limone bio, scorza grattugiata e qualche goccia di succo

1 confezione di polpa di granchio in scatola (peso sgocciolato 125g)

75g di panna fresca

fior di sale e pepe

Pulite il finocchio, scartate le parti più dure e tenete da parte la “barba verde” per il decoro finale. Scaldate qualche cucchiaio d’olio in una casseruola. Soffriggete dolcemente il misto per soffritto, poi unite il finocchio tagliato a pezzi. Fate stufare per 8-10 min. circa, poi sfumate con un dito di vino e lasciate evaporare. Coprite il finocchio con brodo vegetale, unite la scorza di limone e lasciate cuocere, coperto, per 20 min. o fino a quando tenero. Riducete in crema con un frullatore a immersione. Aggiustate di sale e verificate la consistenza della crema (potete tenerla ancora sul fornello per renderla più densa). Spruzzate la polpa di granchio con qualche goccia di succo di limone, aggiungetene 3/4 alla crema di finocchio. Montate la panna a neve leggera (soda ma non troppo).

Versate uno o due cucchiai di panna sul fondo di ciotoline o tazze. Coprite con la crema di finocchi e granchio. Decorate con la polpa di granchio rimasta, la barba del finocchio finemente tritata e un giro di mulinello di pepe. Gustate il cappuccino caldo.

(Lemon, crab & fennel Cappuccino)

Trim and chop 1 fennel bulb (about 500g). Heat some extra virgin olive oil in a large saucepan over a medium heat and fry 2 tbsp of mixed veggies (1 small piece of carrot trimmed, peeled and chopped + 1/2 stick of celery heart, finely chopped + 1 small piece of onion, finely chopped), add the fennel and cook for 8-10 min. Drizzle over some white wine such as Sauvignon and simmer until well reduced. Add enough vegetable stock to cover the fennel + 1/2 organic lemon zest, cover and simmer for 20 min. or until soft. Liquidise the soup with an immersion blender. Place 125g of canned crabmeat in a bowl. Drizzle it with lemon juice. Add 3/4 of crabmeat to the fennel soup and season to taste. Whip 75g of whipping cream. To serve: place a spoonful of cream in the bottom of 2-3 bowls or mugs, ladle over the hot fennel soup, top with the leftover crabmeat, some black pepper and the green fennel leaves finely chopped. (makes 2-3, adapted from Food & Travel magazine)

Annunci