Martedì, 21 febbraio 2012

ore 17,00

Una giornata di sole, l’aria fresca e pungente, il ricordo di architetture colorate che si riflettono acquose, onde che cullano il pensiero, una passeggiata, trasportati dalla brezza salmastra.

Lo scorso weekend ho fatto un giro a Venezia. Mi sono innamorata ancora una volta e banalmente di una città che sa essere un mosaico continuo di pezzi diversi tra loro: allegra e sfacciata, qualche volta perfino pacchiana; sola e silenziosa, timida e insicura, poetica.

Mi sono immersa nella folla del Carnevale, tra chiazze di varia umanità. Tra finzione e realtà, ho osservato i volti dei commedianti,  immersi in atmosfere settecentesche con tutta la voglia di farsi vedere, ritrarre, ammirare. Qualcuno con il sorriso, qualcun altro no.

Un circo grande, allegro e un pò snob, in cui molti sono costantemente alla ricerca della posa giusta, dell’espressione perfetta. E nonostante questo non ho potuto che soccombere, gioiosamente, davanti a tanta magistrale teatralità.

Mi sono rifugiata, per la prima volta, tra le mura del Florian (1720) assaporando un viaggio nel tempo, con la folla impaziente chiusa dietro la porta, e i passanti ad osservare, dentro, noi pesci in un acquario unico e meraviglioso.

Ho gettato lo sguardo sui particolari..

E mi sono fatta conquistare dal sorriso di un piccolo leone!! :)

Messi i piedi sulla terraferma, sono tornata al lavoro, alle giornate al computer e alle pagine da scrivere. Per coccolarmi ho scelto delle mele caramellate con semi di sesamo. Una ricetta orientale che un pò mi riporta alle atmosfere della Venezia mercantile. Croccanti pezzi di mela avvolti in uno strato di pastella densa, fritti e bagnati in un mare di croccante caramello. Qualche semino di sesamo sparso qua e là. Tutto qui. Semplice ma avvincente.

La ricetta è tratta da un vecchio libro di cucina cinese di Bamboo Hirst (Il riso non cresce sugli alberi), di quelli senza foto in cui però, con l’immaginazione puoi già gustare l’aroma del cibo. E’ ultra facile e nemmeno a sottolinearlo, deliziosa.

Mele caramellate alla cinese

per 8 spicchi

1 mela golden, grande sbucciata e tagliata in 8 spicchi

1 albume grande, bio

2 cucchiai di farina

1 cucchiaino raso di maizena

olio di semi per friggere qb

per il caramello:

150g zucchero

4 cucchiai d’acqua

1 cucchiaino di olio di semi

semi di sesamo qb

Fate la pastella. Montate a neve l’albume, unite la farina e la maizena. Il composto risulterà denso ma comunque soffice. Immergete gli spicchi di mela nella pastella e friggeteli in olio caldo fino a quando ben gonfi e dorati. Scolateli su carta da cucina.

Fate il caramello. Mescolate zucchero, acqua e olio. Portate a ebollizione. Fate addensare per alcuni minuti (farà le bolle, non preoccupatevi!), fin quando il caramello sarà dorato. Togliete subito  dal fornello. Immergete gli spicchi di mela fritti nel caramello. Poggiateli su carta da forno e cospargeteli di semi di sesamo. Serviteli caldi o a temperatura ambiente.

(Chinese style caramelized apples & sesame seeds)

Whisk 1 large egg white until soft peaks form. Add 2 tbsp of all-purpose flour and 1 tsp of cornstarch. Peel and core 1 big cooking apple cut into 8 wedges. Add the fruit to the batter and turn to coat evenly. Heat enough seed oil into a deep pan. Carefully fry the apples into the oil until golden and crisp. Drain on paper. Make the caramel. In a small saucepan mix 150g of caster sugar+4 tbsp of water+1tsp of seed oil. Bring to boil and let cook until the syrup turns golden. Remove immediately from the heat (it will continue to cook!). Drop the fried fruit into the caramel and coat evenly. Put on a non-stick baking sheet and sprinkle with sesame seeds. Makes 8 pieces.