Giovedì, 23 febbraio 2012

ore 14,00

In certi giorni il tempo è pochissimo. E’ come se si fosse dispettosamente ristretto dopo un aggressivo lavaggio a 90 gradi, in lavatrice.

Ora di pranzo. Dilemma risolto. Per non cedere alla solita zuppa, mi fiondo sulle famose galette bretonne aka le gallette di grano saraceno. Di solito le gallette bretoni sono molto grandi e farcite con un ripieno salato. Tipiche di Bretagna e Normandia, un tempo sostituivano il pane e rappresentavano un alimento base della dieta. Il ripieno varia secondo l’estro e il mood, la voglia, del momento: uova, prosciutto, verdure, carne e pesce. Si può aggiungere del formaggio o lasciarle semplici.. fate voi. Il loro sapore è rustico e sincero. Qualcuno mescola la farina di grano saraceno con farina doppio zero. Io ho preferito ispirarmi a una ricetta di Christophe Felder che usa solo “sarrasin”.

E’ una ricetta semplice, ma richiede un pizzico di abitudine. Bisogna, infatti, dosare l’acqua in base alla capacità di assorbimento della farina usata. Se siete habituè delle crêpes non avrete problemi!

Piesse: stay tuned, domani ci sarà altro Giveaway!

*Galette bretonne (gallette di grano saraceno)

per circa 4-6 gallette di 22cm di diametro

125g farina di grano saraceno

100g latte fresco, intero

150-200g di acqua fredda

25g olio di semi

1 uovo, bio

un pizzico di sale

burro (chiarificato) per friggere qb

Mescolate latte, acqua e olio. Versate il composto, poco alla volta, sulla farina mescolata con il sale e amalgamate bene con una frusta. Unite l’uovo. Il composto deve risultare non troppo liquido, ma nemmeno denso. Regolate la quantità di acqua ad occhio. Lasciate riposare la pastella per 30 minuti o più se ne avete tempo. Friggetene dei mestolini in una padella dal fondo spesso leggermente imburrata (io ho usato del burro chiarificato). Fate dorare le gallette su entrambi i lati e tenetele da parte (non cuocetele troppo perché vanno riscaldate, con il ripieno). Farcitele a piacere rimettendole in padella – una alla volta – coprendole con gli ingredienti scelti e ripiegando a piacere i bordi sul ripieno.

(Galette bretonne – french pancake)

Mix 100g of fresh milk with 150g-180g of cold water or more if needed and 25g of seeds oil. Pour the mixture, slowly, into 150g of buckwheat flour sifted with a pinch of salt. Add 1 free-range egg. Whisk the mixture until is smooth and quite – but not too much – liquid (consistency like a light cream). Let it rest at room temperature for 30 min. or more. Warm a griddle pan or a crepe pan over medium heat until hot. Rub some claryfied butter over the griddle. Ladle batter onto the centre of the pan, spread it with a turn of your wrist so the griddle is thinly and completely covered. Cook the galette until brown on the bottom, flip it to cook the other side. Don’t cook the galette too much as it will be reheated with the filling. Makes about 4-6 big galette of 22cm diameter.