Giovedì, 5 luglio 2012

Catania, ore 02,10

L’occasione era troppo ghiotta per non assaporarla! In tutti i sensi!! Ieri ho avuto l’opportunità di unirmi al gruppo “stampa” in trasferta per un pomeriggio alla base americana NAS1 di Sigonella (Catania), per toccare da vicino – anzi con mano & Canon – la festa del 4 luglio. Sfoderato l’inglese delle grandi occasioni ;) ho seguito i colleghi alla scoperta dei cibi tradizionali del giorno dell’Indipendenza degli Stati Uniti (Independence Day) dalla Gran Bretagna. I festeggiamenti sono molto easy, divertenti, informali, si svolgono all’aperto e sono tutti improntati sulla triade classica: barbecue + concerto + fuochi d’artificio.

Nell’aria, sui vestiti, negli orecchini, sulle tovaglie, insomma, praticamente dappertutto, è un trionfo allegro, patriottico e senza età di Stars & Stripes (stelle e strisce)! Guardate!

la bimba più dolce e chic della festa!!

il palloncino? è mio!!

deliziosa! rosso-bianco-blu versione baby

total flag-outfit!

rivisitazione “personale”

decorazioni in the village

la tovaglia-con-bandiera

100% patriottismo made in USA

Per quanto riguarda la cucina, dominano i tipici cibi da barbecue, quindi costolette, hot dog, hamburger, cotti sulla brace in abbinamento a patatine e chips aromatizzate di ogni tipo (cipolla, bacon, barbecue e così via). Sono ingredienti semplici nella loro essenza ma che diventano super-elaborati dopo l’aggiunta di condimenti finali e salse varie. Perché, ci spiegano, il condimento è un valore aggiunto e fa la differenza. Ecco, ad esempio, che il minimalista hot dog si trasforma in un (mappazza, ma buono!) chili-cheese-dog con l’aggiunta di chili con carne e formaggio iper-fuso; o le patatine di mais (nachos) diventano un piatto unico capace di saziare anche i più affamati. Meno male: c’è sempre una coca cola ghiacciata per digerire ;)

cheeseburger  #inprogress

hot dog.. caldi caldi!

l’arte di mescolare il chili con carne.. in scatola! LOL

vediamo un pò cosa offre la casa..

le patatine più cool della festa!

   mmh.. ma sulle patatine ci vanno anche panna acida e jalapeños?!

friggitoria on the road

scorta di olio per friggere

hot dog: il classico che non stanca mai

un pò di formaggio fuso? meglio abbondare… ;)

chili-dog (hot dog+chili con carne)

nachos+chili+cheese=mangiami e poi digiuna per un mese ;)

Le specialità dolci? Il funnel cake .. che mi fa pensare a un quadro astratto! E’ una pastella a base di farina, uova, latte e zucchero che viene fatta scendere da un imbuto (o da una bottiglia tappata e forata) nell’olio bollente. La forma è molto originale, un ammasso circolare di pallini di pasta morbidi-croccanti che vengono poi spolverizzati con zucchero a velo e vari topping tra cui cioccolato fuso e ciliegie sciroppate. Il sapore è ottimo, garantisco!

…e vai con la pastella!!!!

ultimi ritocchi..

il risultato finale

Non riesco a immaginare a chi – per primo nel mondo (e forse anche un pò perverso LOL) – sia venuta l’idea di immergere un oreo nella pastella per poi friggerlo. Fatto sta che esiste (!) e ehum.. non è nemmeno tanto male, anche se il colesterolo vi invita cortesemente a non mangiarne più di uno o magari mezzo (^_^ e vi dico pure che esiste – testata dalla sottoscritta – la tortina industriale di pan di Spagna farcita di crema, la Twinkie nella fattispecie, pastellata-e-fritta!!!)

Si prova a entrare nell’anima della multiculturalità. Ci si lascia contagiare dall’allegria della gente. Si fanno interviste. Si cerca di capire un pizzico della cultura americana che tanto affascina e incuriosisce, da sempre, generazioni e generazioni di italiani. Per un giorno sono stata catapultata negli Stati Uniti!!

Infine. Fuori tema o forse no: l’ho scovato per caso e l’ho subito adorato! Il manifesto-motto che farò mio per l’estate. Cibo per la mente: leggere è cooooosì delizioso!! ;))

English please (abstract): “Americana” for a day :)

It was an appetizing chance! Not to be missed! Yeasterday I went to the NAS1 military american base in Sigonella (Catania – Sicily) as a part of a tour, specially made for the sicilian press, to see and taste the celebrations in the occasion of 4th July. The mood was very informal and funny. Celebrations were all based on 3 american classics: a lot of barbecue+music+fireworks. Red, blue, white: Stars & Stripes were everywhere on earrings, t-shirts, dresses, tablecloths.. on children and adults, a happy triumph of patriotism! The food was the guest star of the day: juicy hot dogs and cheeseburgers grilled on a barbecue and served with tex-mex chili con carne, mustard or ketchup; crunchy nachos (tortilla chips) with velvety melted cheese and spicy chili meat; tasty french fries. The 4th of July’s desserts were quite unusual to italian taste: but it was love at first glance with the crispy-soft “funnel cake” a sort of choux round pastry ribbon, deep fried in oil, then topped with dark chocolate sauce, cherries (or other fruit) and dusted with icing sugar; absolutely weird – for us – but quite delicious the deep fried oreo cookies + twinkies. It was a lovely chance to approach the soul and culture of a multi-ethnic society, to taste the american cheerfulness and to be “americana” for a day ;)