Martedì, 10 luglio 2012

ore 14,30

Scatoloni traboccanti di libri, piatti e coppettine di tutte le forme, colori e dimensioni: il trasloco ha un grande pregio, quello di portare a galla la verità. :) Che cosa ho scoperto? Lo sapevo già, più o meno inconsciamente, ma la conferma – da ieri – è sotto i miei occhi in tutta la sua evidenza fisica, avvolta nella marea di pacchetti e pacchettini sparsi qua e là. Sono una collezionista “seriale” di libri e ciotolineeee! Gulp.

Se il corridoio sembra un buco nero in cui poter essere risucchiati da un momento all’altro in una delle decine di scatole di plastica trasparente dell’Ikea (God save the Ikea!! LOL), se il Kitchen Aid è sul punto di cadere in un sonno a tempo indeterminato nella sua confezione originale (qualche lacrimuccia scivola già sulla guancia, sigh sigh!), se il forno è pieno di stampi e teglie che non avete ancora avuto il tempo di mettere da parte, ecco.. non vi resta altro che sparare le ultime cartucce nella vostra vecchia amata-odiata cucina e fare quello che non facevate (e non fate quasi mai) da tempo: friggere!!!!

Frittelline rustiche di melanzane che viaggiano su note lontanamente esotiche + yogurt cremoso in cui intingerle per un piacere a tutto tondo. L’idea è partita da una ricetta di Donna Hay. Poi, in corso d’opera è diventata qualcos’altro, pur mantenendo lo sfondo originale. Si preparano in pochi minuti (lo confesso, ho usato i ceci in scatola!!!! ahhhhh) e mangiate tiepide sono uno sfizio perfetto per i caldi tramonti estivi. Provatele, non ve ne pentirete.

Frittelle rustiche di melanzane e ceci

per circa 10 frittelline

melanzana | 1 piccola

ceci, in scatola | 1 confezione (da 380g circa)

uova, bio | 2

farina 00 | 1 cucchiaio

lievito (senza vaniglia!) | 1/2 cucchiaino

curry (facoltativo) | 1 cucchiaino

sale e pepe

olio per friggere

per accompagnare: yogurt al naturale, sale e pepe nero

Sgocciolate i ceci e schiacciateli grossolanamente con la forchetta. Tagliate la melanzana a dadini piccoli e friggetela in un velo d’olio con sale e pepe. Mescolate melanzane e ceci, unite la farina e il lievito e le uova leggermente sbattute. Profumate con il curry e volendo unite un pizzico di peperoncino. Scaldate un dito d’olio in una padella. Friggete delle cucchiaiate di composto, schiacciandole leggermente, per 2-3 minuti. Quando le frittelline sono ben dorate e hanno formato una crosticina alla base, rigiratele con delicatezza e cuocetele per altri 2-3 minuti fin quando dorate e ben cotte. Scolatele su carta da cucina e spolverizzatele con un pizzico di sale. Servitele con yogurt condito con sale e pepe.

Pi.esse. potete usare del lievito bio che di solito non contiene vaniglia :) altrimenti c’è quello per pizze e torte salate.

(Eggplant fritters with plain yoghurt)

Place 1 can (about380g)  of chickpeas, drained and roughly mashed in a bowl. Set aside. Cut into small pieces 1 small eggplant and fry in a little extravirgin olive oil until soft. Season to taste. Mix the eggplant with the chickpeas, add 1 tsp of curry powder, a pinch of chilli powder and kosher salt. Add 1 tbsp of all-purpose flour, 1/2 tsp of baking powder and 2 free range eggs lightly beaten. Heat 1 cm of oil in a non-stick frying pan over medium heat. Cook tablespoons of the mixture in batches for 2-3 min. on each side, or until golden and cooked through. Drain on kitchen paper, sprinkle with salt and serve with natural (plain) yoghurt mixed with salt and pepper. (Adapted from Donna Hay). Serves 2.