Lunedì, 17 settembre 2012

ore 10,20

Rosso-viola, intenso, profumato, zuccherino, il weekend appena trascorso ha lasciato nell’aria, sul tovagliolo e sulle dita, il colore e l’aroma dell’uva fragola. L’ho vista passeggiando tra le vie in festa di un grazioso paesino emiliano e l’ho rapita per portarmela a casa :) insieme, però, a una piantina di menta marocchina, un vasetto di miele di tiglio e un sacchettino di porcini secchi!

Ero curiosa di assaggiarla visto che non ricordo di averla mai mangiata (mea culpa!). Ha acini piccoli e tondi, molto succosi e dolci, con un retrogusto che ricorda la fragola o il lampone e una polpa di un meraviglioso colore viola acceso. Incerta su come utilizzarla (aleggiava nell’aria una torta d’antan della nonna Angelina, ma purtroppo non abbiamo ancora (ri)trovato la ricetta!) ho fatto un salto sul web e ho scelto una ricetta che ha già fatto il giro di alcuni blog e mi è piaciuta moltissimo :))) Probabilmente qualcuno l’avrà già vista (quindi non è proprio una novità sic!) e minime sono le modifiche che ho fatto, ma ammetto: è una di quelle bontà che val la pena far rimbalzare viralmente da un food blog all’altro!!! :)

Piesse: chi non trova l’uva fragola potrebbe sperimentarla con altra frutta, purché super succosa :) slurp Piessedue: lo zucchero alla vaniglia potete farlo in casa mescolando del classico zucchero bianco con semi di vaniglia e lasciando “aromatizzare” il tutto per alcuni giorni in un barattolo.

Io l’ho mangiata ascoltando questa canzone ;) very sicula.

Focaccia di uva fragola alla vaniglia

farina 00 | 400g

lievito di birra fresco | 25g

latte fresco, tiepido | 1 bicchiere circa

uva fragola | 700g

olio di semi qb

zucchero alla vaniglia | 8 cucchiai

zucchero di canna | 2 cucchiai

Sciogliete il lievito nel latte e unitelo alla farina. Aggiungete 4 cucchiai di zucchero alla vaniglia e 4 cucchiai di olio di semi. Impastate per 5-10 minuti. Se necessario aggiungete altro latte o altra farina, per avere un composto morbido ma non appiccicoso. Fate lievitare l’impasto coperto per 1 ora circa. Stendete 2/3 di impasto con il mattarello in una sfoglia sottile e mettetelo in una teglia rettangolare coperta con carta da forno e spennellata d’olio, lasciando debordare leggermente la pasta. Distribuitevi sopra 2/3 di uva fragola e cospargetela con 3 cucchiai di zucchero alla vaniglia, irrorate con un pò d’olio.

Stendete l’impasto rimasto in una sfoglia sottile e usatelo per ricoprire la focaccia con l’uva. Ripiegate i bordi sulla pasta e sigillate bene. Distribuite sulla schiacciata l’uva fragola rimasta, pressandola leggermente, spolverizzate con 1 cucchiaio di zucchero alla vaniglia e 2 cucchiai di zucchero di canna. Irrorate con olio e infornate a 180°C per circa 1 ora.

Dimenticavo! E’ più buona mangiata il giorno stesso :)

Focaccia di uva fragola alla vaniglia (Brioche with sweet black grape and vanilla sugar)

Combine 400g of all-purpose flour (italian 00 flour) + 4 tbsp of vanilla sugar + 4 tbsp peanut oil in a bowl. Stir 25g of fresh yeast with 1 glass of lukewarm milk until dissolved, add to the flour. Knead until the dough is soft and elastic (you may need to add more milk or flour to have a non sticky dough) about 5- 10 min. Transfer to a large bowl and set aside until doubled in size (1 hour). Take 2/3 of the dough, roll it on a light floured surface into a thin rectangle. Place 500g of sweet black grape over the dough, sprinkle with 3 tbsp of vanilla sugar and drizzle with some peanut oil. Roll the left dough into a thin rectangle and use it to cover the grape filling. Place more 200g of sweet black grape on the top of the focaccia and press it gently. Sprinkle with 1 tbsp of vanilla sugar and 2 tbsp of cane sugar. Drizzle with extra oil and bake it for about 1 hour – or until golden – in a preheated oven to 180°C. Serve it lukewarm or at room temperature. Best the day is made.

A simple recipe with the special touch and flavour of black-purple grapes, a country-style “dessert” made with a light dough. Its texture is similar to the classic focaccia bread loaded with fresh fruit. Perfect for breakfast and tea time. I think it would turn out well also with another very juicy fruit!!