Anno nuovo? Torta alla pasta di mandorle!

Martedì, 8 gennaio 2012

torta_pastamandorla-herme

ore 15,00

Finalmente ce l’ho fatta! Sono tornata al mio blog e soprattutto alle mie forze fisiche!!!! Yesss.

Archiviati nell’ordine: il Natale con i miei (in Sicilia, che sembrava quasi un’isola caraibica visti i 20 gradi!), il Capodanno con gli amici (in Emilia, che sembrava la Siberia visto il ghiaccio e il gelo, per non dire della nebbia…ehum…), l’influenza cattiva e stron…tta (opsss…ho scritto una parolaccia?? ^_^ che mi ha stecchita per quasi un weekend) e il compleanno (la scorsa domenica, ma non chiedetemi quanti sono ;) ho rimesso le mani in pasta – anzi nel forno! – per rispolverare una ricetta provata diverse volte che, però, non ho mai avuto l’occasione di postare. L’idea-base è del guru francese Pierre Hermé (dal suo libro Dessert per la Larousse), ma come al solito ho messo un pò il mio zampino nel tutto.

torta_pastamandorlaherme3

La cosa che più mi intriga di questa torta, che fa parte dei cosiddetti gâteaux de voyage cioè quei cake che si mantengono freschi per diversi giorni tanto da poter essere portati in viaggio (un pò come i siciliani dolci da riposto!), è la pasta di mandorle nell’impasto. Grazie a questo stratagemma ;) è morbida e dolcemente profumata di mandorle. Il rinforzo di frutta secca (nocciole e mandorle) poi, unito al lato amaro del cioccolato, la rende decisamente originale, chic e davvero squisita.

torta_pastamandorlaherme2

Torta alla pasta di mandorle

per una torta bassa di 20 cm circa

burro | 90g

pasta di mandorle, siciliana | 70g

zucchero | 80g

uova, bio | 2

latte, fresco | 75g

farina, 00 | 110g

lievito, bio | 1/2 cucchiaino

cioccolato fondente (gocce o pezzetti) | 40g

mandorle (a scaglie o a pezzetti) | 30g

nocciole tostate, tritate | 30g

Preriscaldate il forno a 150°C. Fate fondere il burro e mettetelo da parte a raffreddare. Nella planetaria (frusta a k) oppure nel mixer mescolate la pasta di mandorla a pezzetti (se è troppo dura grattugiatela) con lo zucchero fino ad ottenere delle briciole. Unite le uova, una alla volta e mescolate bene. Con la frusta (per montare gli albumi) montate il composto per 10 minuti fino a quando sarà omogeneo, denso, chiaro e cremoso e sarà aumentato di volume. Unite, lentamente il latte, poi la farina setacciata con il lievito e infine il burro fuso. Aggiungete le nocciole, le gocce di cioccolato e le mandorle. Versate in uno stampo, decorate con qualche mandorla e infornate per circa 40-45 min. Controllate la cottura dopo circa 30 min. perché ogni forno è diverso. Lasciate raffreddare la torta nella teglia, poi sformatela e decoratela con un pizzico di zucchero a velo. Si conserva per qualche giorno.

Piesse: se raddoppiate le dosi usate uno stampo di circa 26 cm.

Piesse-due: ovviamente non tocca a me dirvi che la pasta di mandorle già pronta è più buona se contiene un’alta percentuale di mandorle; l’alternativa è farsela in casa.

torta_pastamandorlaherme4

(Torta alla pasta di mandorla)

Finally I did it! I went back to my blog! I put again the finger in the pie – even in the oven! – to revisit a recipe baked several times that, though, I never had the chance to post. The thing that intrigues me in this lovely cake, which is part of the so-called gâteaux de voyage those cakes that remain fresh for several days so they can be stored for a long time or taken on the road (a bit like sicilian dolci da riposto), is sicilian pasta di mandorle (marzipan) a sweet dough made with caster sugar and almonds. With this trick ;) the cake is soft and sweetly scented with almonds. A handful of roughly chopped nuts (hazelnuts+almonds), coupled to the bitter side of chocolate, make it really delicious.

Ingredients: butter 6 tbsp (90g) | pasta di mandorle (marzipan) 2,5 ounces (70g) | caster sugar  1/2 cup (80g) | organic eggs 2 | milk 1/3 cup (75g) | all-purpose flour (italian 00 flour) 1 cup (110g) | baking powder 1/2 tsp | dark chocolate drops 1/4 cup (40g) | sliced almonds 3 tbsp (30g) | chopped toasted hazelnuts 1/4 cup (30g).

Preheat oven to 150°C. Melt the butter, set aside to cool. In a kitchenaid stand mixer or in a blender mix the almond paste broken into small pieces with the sugar until you have crumbs. Add the eggs, one at a time, and mix well. Whip the mixture for 10 minutes until it’s smooth, thick, light and creamy and increase in volume. Add slowly the milk, then the flour sifted with baking powder and finally the butter. Add nuts, chocolate chips and almonds. Pour into a 8″ (20 cm) mold, decorate with few almonds and bake for about 40-45 min. Check the cake after about 30 min. because every oven is different. Cool in the pan. Sprinkle with a pinch of sugar. It will keep, well stored, for a few days. Serves 4. (If you double the amount, use a 10″ (25 cm) mold).

 

 

22 commenti Aggiungi il tuo

  1. Cristina ha detto:

    meravigliosa! Nonostante io non sia una grande fan della pasta di mandorle, sono rimasta a bocca aperta e ho prontamente stampato la ricetta! Devo provarla :)
    Auguri in ritardo di buon anno e di buon compleanno!

    Mi piace

    1. Alessandra ha detto:

      @Cristina maaaa grazie!!!!!!! ^_^
      anche io non vado matta per la pasta di mandorla (ma il latte di mandorle mi piace molto! :) ma qui ha un suo perché e lascia un aroma molto delicato, l’importante è trovarne una non troppo dolce (oppure farla in casa). E tanti auguri di buon anno anche a te!

      Mi piace

  2. maia ha detto:

    che meraviglia!

    buon anno!!!

    Mi piace

    1. Alessandra ha detto:

      @maia merci!!! buon anno anche a te!

      Mi piace

  3. supercaliveggie ha detto:

    Qui il Natale come clima è molto simile alla Sicilia, per fortuna!
    Anche a me i classici dolcetti siciliani di pasta di mandorla mi stufano presto, ma questa torta la mangerei tutta!

    Mi piace

    1. Alessandra ha detto:

      @supercaliveggie :))) heh ho sempre sognato di festeggiare il Natale in bikini! tutto il contrario di “White Christmas”! e mi sa che in Sicilia prima o poi ci arriveremo! Altrimenti, ahimè, sarò costretta a fare un salto in California ;)

      Mi piace

  4. Tery ha detto:

    Ho proprio un panetto di pasta di mandorle che attende di essere usato….. questa torta fa proprio al caso mio! Bellissima :))

    Mi piace

    1. Alessandra ha detto:

      @Tery grazie!!! Pierre Hermé è una garanzia!

      Mi piace

  5. Foodlookers ha detto:

    Alessandra, molti complimenti per il bellissimo blog! Vogliamo invitarti a conoscere un nuovo modo di divulgare, condividere e cercare ricette on line. Viaggia fra le più belle immagini food italiane, in un portale da mangiare con gli occhi…

    Abbiamo centinaia di foodbloggers fra i nostri utenti, il tuo blog è molto bello e potrebbe far parte del nostro socialfood!

    Visita adesso http://www.foodlookers.it

    Lo staff Foodlookers

    Mi piace

  6. Joanna Robinson ha detto:

    Ho fatto la torta oggi. E’ riuscita benissimo. Addesso con il tuo blog non posso lamentarmi piu’ di essere priva della cucina italiana qui in Texas! Grazie, Alessandra. Ciao, Joanna Robinson (nipote di nonni siciliani)

    Mi piace

    1. Alessandra ha detto:

      @Joanna Ciao Joanna! Benvenuta e grazie mille! :)
      Sono proprio contenta che la torta ti sia piaciuta.
      Ma allora sei siciliana ;) che bello!!!!! Il Texas mi ha sempre incuriosita, ma non ci sono mai stata (ancora!!), magari mi racconterai qualcosa tu. A presto, Alessandra.

      Mi piace

      1. Joanna Robinson ha detto:

        Alessandra, non vuoi venire in Texas senza un biglietto di andata e ritorno! Texas e’ un deserto per quanto riguarda la cultura e la gastronomia. Senti, questa fine della settimana prendero’ una torta alla pasta di mandorle a Houston per una festa dei cugini Texano-siciliani. Ti lodero’ al cielo e far sapere tutti del tuo sito web splendido. Ciao, Joanna

        Mi piace

      2. Alessandra ha detto:

        @Joanna ma davvero? nooo…! :D ho capito, passerò in Texas solo per fare un giro, giusto per curiosità ;)
        allora salutami tutti i tuoi cugini texano-siciliani!!!!! e grazie ancora delle belle parole e dell’affetto :)
        hugs,
        Alessandra

        Mi piace

  7. Joanna Robinson ha detto:

    Alessandra, salve da Texas. La festa dei cugini texo-siculi e’ riuscita benissimo. Eravamo 89!
    La torta alla pasta di mandorle era un gran trionfo, grazie. Voglio provare altre ricette, pero’ tutti strepitano per aver la torta alla pasta di mandorle. Allora, come si dice qui, “io sono una vittima dal mio proprio successo!”

    Mi piace

    1. Alessandra ha detto:

      @Joanna 89??!!!! woooow!!! e tutti siculo-texani, evviva la Sicilia! :) lo so che poi, tutti ti chiedono sempre quella ricetta che è piaciuta! beh accontentali almeno un’altra volta e poi cambia (oppure distribuisci la ricetta a tutti) ;))) un abbraccio!!! hugs

      Mi piace

  8. Silvia ha detto:

    Ok!👌

    Mi piace

  9. Silvia ha detto:

    Fatta ieri sera (mi sono fatta pure la pasta di mandorle).
    Buonissima
    Adoro le mandorle
    Grazie!

    Mi piace

    1. Alessandra ha detto:

      @Silvia grazie mille, sono contenta che ti sia piaciuta! :)))
      devo provare anch’io a fare la pasta di mandorle in casa!

      Mi piace

  10. Marann ha detto:

    Io non sono italiana .la pasta di mandorle é la marzipan?

    Mi piace

    1. Alessandra ha detto:

      Sono simili anche se non esattamente la stessa cosa. Nel marzipan c’è l’albume d’uovo che invece non è presente nella pasta di mandorle. Comunque credo che tu possa ugualmente utilizzare il marzipan nella ricetta.
      Altrimenti puoi preparare la pasta di mandorle in casa (la ricetta che ti fornisco è di Pierre Hermé): con 250g di mandorle in polvere, 500g di zucchero, 50g di glucosio. Si fa uno sciroppo con zucchero e glucosio + 15 cl di acqua, poi fuori dal fuoco si unisce la farina di mandorle, si mescola fino a quando diventa granuloso. Una volta fredda la pasta si lavora con zucchero a velo fino a quando diventa morbida.

      Mi piace

  11. Chiara ha detto:

    Ciao, ho della pasta di mandorla avanzata che non so come utilizzare. Questa torta mi intriga! Ho una sola domanda: ho visto che c è anche lo zucchero tra gli ingredienti. Essendo la pasta già zuccherata, non risulterà troppo dolce? Grazie mille

    Mi piace

    1. Alessandra ha detto:

      Ciao Chiara, la torta mi sembra abbastanza bilanciata anche perché c’è del cioccolato fondente. Se vuoi puoi provare a diminuire leggermente la quantità di zucchero. A presto :-)

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...