In semplicità. Un blog-eanno (ormai passato) più una torta al tè verde matcha e lamponi.

cake matcha, kefir e lamponi

Mercoledì, 16 gennaio ore 11:00

E’ passato e non me ne sono accorta. Ieri era il blog-eanno di questa piccola casa virtuale. Una data che mi piace ricordare per la passione e l’entusiasmo che ho messo (anche se con una luuunga pausa!) nel condividere tanti attimi e cibi della mia vita. Capita, però, di lasciar fluire altri momenti che inevitabilmente ci distraggono. Arrivo un po’ in ritardo, quindi, con semplicità e una torta per festeggiare un anno e un sorriso in più (da poco è stato pure il mio compleanno, eh).

Ah, il tè verde matcha. Lo amo da quando l’ho scoperto e nonostante il passare del tempo non ho mai smesso di berlo e usarlo nelle mie ricette. Ricordo ancora le tante camminate in giro per Roma, più o meno dieci anni fa, alla ricerca del prezioso ingrediente nei mini market koreani o da Castroni, quando per tanti di noi era diventato una vera ossessione! La magica polvere verde è probabilmente uno dei (super) food più longevi del web e fa capolino, ancora oggi, tra blog e Instagram (se vi piace tutto-matcha vi consiglio di dare un’occhiata all’account matchadesserts).

Stavolta ho abbinato il matcha a uno dei miei ingredienti preferiti: i lamponi! Risultato? Buono e soffice. Una torta che non pretende di essere elaborata, ma punta tutto sulla semplicità, usa il kefir e l’olio di semi per dare morbidezza all’impasto, colorato e profumato con le note vegetali del tè verde e la freschezza dei frutti rossi. Per “crearlo” ho semplicemente sovrapposto due strati di colori diversi (bianco + matcha) ma penso sia carino anche mescolarli insieme per un effetto vortice oppure zebrato. Un dolce spensierato, da preparare in pochi minuti, e da condividere per colazione o all’ora del tè.

cake matcha, kefir e lamponi

Torta al tè verde matcha, kefir e lamponi

  • uova, bio | 3
  • zucchero | 150g
  • kefir, al naturale (bio) | 1 dl
  • olio di semi | 1 dl
  • lievito | 2 cucchiaini
  • tè verde matcha | 2-3 cucchiaini
  • farina 00 | 180g
  • lamponi (freschi o congelati) qb
  • un pizzico di sale

Montate le uova con lo zucchero fino a farle diventare chiare e spumose. Setacciate la farina con il lievito, aggiungete un pizzico di sale e unitela dolcemente al composto di uova, alternandola con il kefir mescolato con l’olio. Dividete l’impasto in due parti uguali: ad una aggiungete la polvere di tè matcha sciolta in pochissima acqua tiepida (qualche cucchiaino). Versate la metà bianca dell’impasto in uno stampo da 20 cm foderato con carta forno. Distribuite sopra i lamponi (ho usato dei lamponi freschi che avevo conservato in freezer) e coprite poi con l’impasto al tè matcha. Cuocete la torta in forno ventilato a 180°C per circa 1 ora o poco più: se non dovesse risultare ben cotta abbassate la temperatura a 170°C e proseguite la cottura per altri 10-15 minuti circa. Lasciatela intiepidire nello stampo, poi sformatela e poggiatela a raffreddare su una griglia.

*ho usato del tè matcha grado “patissier” cioé adatto per cucinare perché, forse, qualità molto più elevate in cottura rischiano di perdere un po’ del loro valore organolettico (ah, la marca è una delle mie preferite quando si parla di tè e tisane) ve lo linko: matchapalaisdesthés. ** per la ricetta mi sono ispirata a una proposta da un numero del magazine Grazia.*** la prossima volta credo metterò dei lamponi anche sulla superficie della torta! :-)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...