Quando la dolcezza della vaniglia incontra le mandorle: *vanillekipferl

Vanillekipferl fatti in casa

Se lo zucchero a velo fosse neve, bianca e impalpabile, probabilmente ne sarei sommersa in questi giorni… *Vanillekipferl, biscottini di frolla, fragili e friabili. Ne mangio uno, poi un altro. Sono buoni, caspita. Sapore di burro, come velluto, mandorle dolci. Mi sporco le dita di zucchero.

Questo Natale ho ripreso la tradizione dei biscotti fatti in casa. Avevo voglia di rilassarmi e non c’è nulla di più zen del formare-ritagliare-infornare frollini di ogni tipo. Dopo i sablés al cacao, quindi, sono passata alla vaniglia, una delle mie spezie preferite (se non “la” preferita). Ho scelto dei biscottini facilissimi da fare, dove non occorrono – nemmeno questa volta – stampini e mattarello. Tipici del Natale in Germania e Austria, ma anche in Alto Adige, i vanillekipferl sono piccole delizie di frolla alle mandorle, profumate alla vaniglia, dalla forma a mezzaluna: hanno un gusto irresistibilmente delicato e semplice, esaltato dalla copertura di zucchero a velo + zucchero semolato e – naturalmente – extra vaniglia. Mi sembra che la loro forma non sia codificata, l’ho vista larga, sottile, piatta o bombata. Io ho preferito quella che mi sembrava più comune e semplice da fare. La scelta del burro di qualità, come per la frolla classica, qui è importante perché influisce sul risultato finale. Per la ricetta, mi sono affidata a La Cucina Italiana (dal magazine di dicembre 2020).

Vanillekipferl (per 15 biscotti circa)

  • 125 g di farina 00
  • 35 g di zucchero bianco
  • vaniglia qb
  • 50 g di farina di mandorle
  • 105 g di burro di alta qualità a pezzetti

per decorare: zucchero a velo + zucchero semolato + vaniglia (semi qb)

Mescola la farina con lo zucchero e la farina di mandorle. Aggiungi semini di vaniglia a piacere e il burro freddo a pezzetti. Impasta lavorando il composto come una frolla, fino ad ottenere un impasto omogeneo. Forma un panetto, avvolgilo nella pellicola e riponilo in frigo per 1 ora. Taglia il panetto a fettine spesse un centimetro circa, forma dei cordoncini e sistemali su una teglia coperta con carta forno. Ripiegali a mezzaluna/cornetto. Inforna i vanillakipferl a 180°C (forno ventilato, già caldo) per 10 minuti o fino a quando iniziano a colorarsi. Quando sono ancora caldi cospargli con zucchero a velo mescolato con un po’ di zucchero semolato e semini di vaniglia. Si conservano per alcuni giorni ben chiusi in vasetti di vetro (tipo Weck) o scatole di latta.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...