Cerca

Volevo fare lo chef

soul & food stories

Tag

confettura

Cinque anni: crêpes alla farina di marroni e salsa al cacao

crepes di marroni e salsa al cacaoore 15,30

Mi piace festeggiare le ricorrenze e i compleanni, cerco di non dimenticarmene mai. Nonostante gli impegni di lavoro e tutto quello che gira intorno a una casa nuova e mille cose da sistemare. Ma mi piace farlo a modo mio. Con semplicità, senza troppo rumore.

Oggi questo piccolo blog compie 5 anni e ne sono passate di ricette sotto i ponti! Certo, nell’ultimo periodo – per mancanza di tempo, per la necessità di una lunga pausa – non sono stata molto da queste parti. Ma qui c’è e ci sarà sempre una parte di me, un pizzico di ciò che amo e di come vedo la vita e la cucina a casa mia. Qualcosa a breve cambierà, perché il blog è un vestito che ci cuciamo addosso e che con il passare del tempo va aggiustato, stretto da una parte o allargato dall’altra, magari c’è l’orlo da rifare…

Per celebrare questo mini-traguardo ho scelto una ricetta deliziosamente invernale e assolutamente golosa: crêpes di farina di marroni e whisky, farcite con crema di marroni alla vaniglia e salsa al cacao amaro. Un dessert super classico e piacevolmente zuccherino la cui dolcezza è stemperata dalla salsa al cacao amaro (avete fatto caso che in molti ristoranti – gourmet – il dolce diventa sempre più spesso qualcosa di dolcesalato??!! ma a me i dolci classici non dispiacciono affatto :)))) Se invece volete giocare un pò con l’acidità potete farcirle con confettura di lamponi o frutti rossi.

crepes di marroni e salsa al cacao

crepes di marroni e salsa al cacao

crepes di marroni e salsa al cacao

crepes di marroni e salsa al cacao

Crêpes di farina di marroni e whisky con crema di marroni & salsa al cioccolato

(da Plaisirs sucrés, Pierre Hermé – Hachette; e Larousse des Desserts, Pierre Hermé – Larousse)

ingredienti

(per circa 12 crêpes da 25 cm di diametro)

per le crêpes:

uova, bio | 3

latte fresco, bio | 300g

farina 00 | 40g

farina di marroni* (o di castagne) | 60g

olio di semi | 2 cucchiai e 1/2

zucchero | 25g

burro, fuso | 35g

whisky | 1 cucchiaio e 1/2

per farcire: crema di marroni alla vaniglia, mandorle non pelate a scaglie, zucchero a velo qb

per la salsa al cacao:

acqua | 250g

cacao amaro, bio | 50g

zucchero | 80g

panna fresca | 100g

Fate le crêpes: mescolate le uova con lo zucchero, aggiungete il whisky, il latte e il burro fuso raffreddato, l’olio e i due tipi di farina. Mescolate bene e mettete l’impasto a riposare in frigo per una notte intera (oppure 6 ore). L’indomani fate delle crêpes piuttosto sottili e tenetele in caldo. Farcitele poco prima di servirle con la crema di marroni, decoratele con la salsa al cioccolato, mandorle e un pizzico di zucchero a velo.

Fate la salsa al cacao: in una casseruolina portate a bollore l’acqua con lo zucchero e il cacao. Poi unite la panna e lasciate ridurre la salsa sul fuoco (mescolando con cura) fino a quando sarà più densa e avrà velato il cucchiaio.

Nota: l’impasto delle crêpes è ricco di grassi per cui se usate una padella antiaderente potete imburrarla ogni 2-3 crêpe; quando impilate le crêpes ricordatevi di cospargerle, una ad una, con un pizzico di zucchero a velo per evitare che si attacchino; Hermé usa la farina di castagne che ha un gusto piuttosto marcato, io ho scelto quella più delicata di marroni.

crepes di marroni e salsa al cacao

English Please!!!

Today this little blog turns 5! Certainly, in the last period for lack of time and the need of a long break I wasn’t much around here. But here there is and there will always be a part of me, a little bit of what I like and how I see life and cooking in my home. Something will change soon, because the blog is like a dress that we sew on us and that, with the passage of time, must be adjusted from one side to another, maybe there is the hem to be redone

To celebrate this minimilestone I chose a deliciously winter recipe: chestnut flour french crêpes with whiskey, stuffed with vanilla chestnut spread and drizzled with creamy cocoa sauce. A super classic dessert, sweet and pleasantly, whose sweetness is tempered by the bitter of chocolate (have you noticed that in many gourmet restaurants – in Italy – the dessert becomes increasingly something dolcesalato (sweet and salty)??!! but I still like all the classic desserts :)))) If you want to play a bit with the acidity you can use raspberry jam or red berries jam instead of chestnut spread.

Chestnut flour and whisky Crêpes with chestnut spread & chocolate sauce
(from Plaisirs sucrés, Pierre Hermé Hachette; and Larousse des Desserts, Pierre Hermé Larousse)

Ingredients: For the crêpes: eggs, organic 3 | fresh milk, organic 10.5 oz  (300g) | all purpose flour (italian 00 flour) 1.4 oz (40g) | marroni flour (or chestnut flour) 2.1 oz (60g) | vegetable oil, 2 1/2 tbsp | sugar 0.88 oz (2 tbsp; 25g) | butter, melted 1.2 oz (35g) | whiskey, 1 tablespoon plus 1/2 | for stuffing: vanilla chestnut cream, unpeeled almonds slivered, icing sugar to taste. For the cocoa sauce: water  8.8 oz (250g) | unsweetened cocoa, organic 1.7 oz (50g) | sugar 2.8 oz (80g) | cream 3.5 oz (100g). (for about 12 pancakes, 25 cm diameter)

Make the crêpes: mix eggs with sugar, add the whiskey, milk and melted butter cooled, the oil and the two types of flour. Mix well and refrigerate for a whole night (or 6 hours). The next day make some thin crêpes and keep them warm. Fill just before serving with chestnut cream, drizzle with chocolate sauce, almonds and a pinch of icing sugar.
Make the cocoa sauce: in a saucepan boil water with sugar and cocoa. Then add the cream and let simmer on high heat (mixing) until it’s a little thick.

Note: the dough crêpes is high in fat so if you use a non-stick pan you can butter it every 2-3 crepe; when stacked remember to sprinkle, one by one, with a bit of icing sugar to prevent sticking.
crepes di marroni e salsa al cacao
crepes di marroni e salsa al cacao

 

 

 

 

 

 

 

Berry toast

Giovedì, 15 luglio 2010

ore 8,30

Non so voi, ma io non sono di quelli che al mattino butta giù solo un caffè e si fionda sotto la doccia. No, no. Oltre al mio sacrosanto cappuccino devo anche sgranocchiare qualcosa. Meglio se qualcosa di sfiziosetto. Stamattina mi sono svegliata con l’idea di fare questo buffo toast dolce adocchiato, in versione un pò diversa (ovvero burro+brioche+frutti di bosco surgelati+limone = 90miliardi di calorie) su un libro di Donna Hay (sempre lei..è colpa sua…lo dico sempre..! LOL).

Pane, marmellata e burro? macchéééé! formaggio cremoso! Un classico toast da colazione, passato velocemente in padella. Il marito dopo averlo visto nel piatto stamattina ha storto un pò il naso dicendo con tono perplesso-più-che-perplesso “e questo sarebbe???” Io, sorriso para..gnosta (!?) e nonchalance in tasca ho candidamente risposto “ma caro è pane con marmellata non vedi?!”

Allora se vi piacciono le cose strane-ma-non-troppo provate questa rivisitazione, tanto è facilissima da fare e le dosi praticamente non esistono!

Berry toast

per 2 persone

4 fette di pane in cassetta

2 cucchiai di formaggio cremoso (oppure quanto ne volete!)

2 cucchiai di confettura di frutti rossi

Spalmate le fette di pane con formaggio cremoso (volendo potete aromatizzarlo con cannella, vaniglia, scorza di limone..insomma quel che vi pare), sopra aggiungete uno strato di confettura (io l’ho usata di ribes rosso, ma mi piace anche con lampone e ciliegia, voi mettete quella che più vi garba). Formate dei toast e pressate leggermente le fette.

Scaldate una padella e fatevi dorare i toast girandoli di tanto in tanto. Buon risveglio!


Frolla, burro e marmellata

Venerdì, 14 maggio 2010

ore 9,30

Gira di qua, passa di là, fermati qui, guarda questo, nooooo cav.. sta piovendo ancora!! compriamo l’ombrello? no/si/boh ne avevo già preso uno l’altro ieri ma l’ho dimenticato in hotel…LOL

… Insomma i miei giri bolognesi fino a ieri si sono concentrati su shopping gastronomico e non, qualche monumento di contorno (dal Duomo all’Archiginnasio), tanta pioggia monsonica (ovvero temporali intensi e brevi!), pigri pomeriggi da Eataly a prendere il tè seduti alla lunga tavolata di legno dove ci sono gli anziani che conversano sorridenti di fronte a un caffè, gli studenti che si ritrovano, le signore che si fermano a leggere i quotidiani con in mano un’acqua tonica o un chinotto. Sono quelle giornate in cui non si viene guidati da un piano particolare, ma ci si lascia trasportare dal caso e soprattutto dal piacere di stare insieme con le persone che si amano.

Fatta la premessa, aggiungo solo che dovendo raggiungere la “capitale” in treno, oltre ad essere sempre sul filo del ritardo, mi sono divertita a studiare scene di varia umanità: gli studenti pendolari, i controllori isterici e litigiosi, i ragazzi extracomunitari con la bici (che sì/no/non-si-sa-bene se la si può portare sul treno, ma intanto il supplemento lo paghi lo stesso!!!) e così via.

Avendo poco tempo per cucinare la scelta del weekend non poteva non cadere su un dolce. Stavolta sono dei friabilissimi Biscottini al burro, farciti con confettura di ciliegia. Belli a vedersi non richiedono troppa perizia se non quella di non manipolare troppo l’impasto che è abbastanza burroso e rischia, altrimenti, di rovinarsi. Perfetti per un tè o per un dopo cena con caffè o qualche vino liquoroso. La ricetta arriva, se non ricordo male, da un vecchissimo libro anzi da una vecchissima raccolta di “scuola di cucina” degli anni 80.

Biscottini al burro & confettura di ciliegia

150g burro, a temperatura ambiente

60g zucchero

2 tuorli

200g farina

1/2 cucchiaino lievito per dolci

3 gocce di estratto naturale di vaniglia

confettura di ciliegie e zucchero a velo q.b. per decorare

Preriscaldate il forno a 160°C. Lavorate il burro ammorbidito, con un cucchiaio di legno, con lo zucchero fino a ottenere un composto soffice e cremoso. Incorporate i tuorli, la farina e per ultimo il lievito. Formate una palla di impasto, avvolgetela in pellicola trasparente e mettetela in frigo, a riposare, per 15-20 minuti.

Stendete la pasta (meglio se su un foglio di carta da forno) piuttosto spessa – 1/2 cm o più secondo i gusti – e ritagliate dei biscottini. Disponeteli su una teglia coperta con carta da forno e fateli cuocere per 15 minuti circa (o fino a quando saranno appena dorati). Mentre sono ancora caldi spolverizzatene metà con lo zucchero a velo. Staccateli quindi dalla teglia e lasciateli raffreddare del tutto su una gratella.

Spalmate i biscotti con confettura di ciliegia e uniteli due a due.

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: