Cerca

Volevo fare lo chef

soul & food stories

Tag

cookies

C’è profumo di Natale nell’aria! Biscotti al miele d’arancio e zenzero

biscotti_miele-zenzeroore 19,00

Datemi del miele che profuma d’arancio e un pizzico di esotico zenzero per sigillare l’aroma del Natale in piccoli biscotti dorati, stelle cadenti, casette addobbate di glassa, alci nel bosco. Biscotti semplici come gli affetti. Caldi come l’abbraccio di chi ti è accanto tutti i giorni e di chi è lontano ma ti pensa ogni momento.

biscotti zenzero e miele

Tutto è fatto di piccoli rituali. La musica in sottofondo mentre le mani scivolano sul mattarello, il rumore del forno acceso, la tazza di tè chai che aspetta di essere sorseggiata con calma. C’è tempo per tutto. Mentre i biscotti si fanno color del sole scende il tramonto. Zucchero a velo per decorare e un pennellino per concentrare i pensieri lungo linee zuccherine. La perfezione non è nel disegno ma nel rilassare l’anima con un gesto.

Il chai sa di chiodi di garofano, pepe e cannella. I biscotti scrocchiano sotto i denti.

Le luci dell’albero di Natale mi tengono compagnia in questo pomeriggio che profuma di miele d’arancio e zenzero.

biscotti zenzero e miele

biscotti zenzero e miele

biscotti zenzero e miele

Biscotti al miele d’arancio e zenzero

per circa 25 biscotti

Ingredienti

burro, a temperatura ambiente | 65g

zucchero di canna scuro (demerara) | 45g

miele di fiori d’arancio | 115g

farina, 00 | 185g

bicarbonato | 1/2 cucchiaino

zenzero, in polvere | 1 cucchiaino

per decorare: glassa di zucchero a velo

Lavorate burro e zucchero per circa 8 minuti o fin quando il composto sarà chiaro e spumoso. Unite il miele, la farina, il bicarbonato setacciato e lo zenzero. Formate una palla di impasto, avvolgetela nella pellicola e lasciatela riposare in frigo per almeno 30 min. Stendete l’impasto tra 2 fogli di carta forno (se necessario spolverizzate con un pò di farina), ritagliate i biscotti e disponeteli su una teglia rivestita di carta forno. Cuoceteli a 170°C per circa 8-10 min. o fino a quando dorati (la cottura dipende dal forno e dalla croccantezza desiderata). Lasciateli raffreddare qualche minuto sulla teglia, poi spostateli su una gratella. Decorateli a piacere con glassa.

(adattata da una ricetta di Donna Hay)

English Please!!!

Give me honey that smells of orange blossom and a hint of exotic ginger to seal Christmas into biscuits: golden shooting stars, little houses with icing sugar, moose in the woods. Cookies simple as affections. Warm as the embrace of who is next to you every day and those who are far away.

Everything is made of little rituals. The music in the background while the hands glide over the rolling pin, the noise of the oven on, the cup of chai tea waiting to be sipped slowly. There’s time for everything. While the cookies are golden like the sun, goes down the sunset. Icing sugar to decorate and a brush to concentrate thoughts along sugary lines. Perfection is not in the design but in relax the soul with a gesture.
The chai tastes of cloves, pepper and cinnamon. Cookies are crunchy. Christmas tree lights keep me company in this afternoon that smells of orange blossom honey and ginger.

Biscotti al miele d’arancio e zenzero – Orange blossom honey and ginger cookies

Ingredients: butter, at room temperature, 2.3 oz (4 tbsp; about 65g) | dark brown sugar (demerara) 1/4 cup (about 45g; 1.6 oz) | orange blossom honey 1/2 cup (about 4.0 fl. oz; 115g) | all-purpose flour (italian 00 flour) 6.5 oz (185g) | baking soda 1/2 tsp |ginger powder 1 tsp. Icing sugar to decorate. Makes about 25 cookies.

Beat butter and sugar for about 8 minutes or until the mixture is pale and creamy. Add the honey, flour, baking soda (sifted) and ginger. Wrap the dough in plastic wrap and refrigerate for at least 30 min. Roll out the dough between two sheets of parchment paper (if necessary sprinkle with a little flour), cut out some cookies and place them on a baking sheet lined with parchment paper. Bake at 170°C for about 8-10 min. or until golden (cooking time depends on the oven and taste). Allow to cool a few minutes before transferring the cookies to a wire rack to cool completely. Decorate with icing sugar mixed with few drops of water.

biscotti zenzero e miele

 

 

 

 

Annunci

Biscotti alla crema gianduja (oppure no.. ;)

biscotti-crema-nocciole

ore 10,00

C’è ancora aria di week-end qui intorno. Di nocciole, burro e cioccolato. E mentre il sole va e viene dispettosamente, affacciandosi tra le nuvole, il suono del forno acceso è l’unica musica che oggi ho voglia di sentire :)))

biscotti-crema-nocciole4

Biscotti al profumo di mandorla e vaniglia, una setosa crema di nocciole a far da ponte tra i sapori. E’ un biscotto molto semplice, senza eccessi: burro quanto basta, un sottofondo mandorlato, zucchero a velo… e poi.. e poi – se vi piace – una cucchiaiata di morbida crema di nocciole del Piemonte (io stra-adoro questa!) oppure di classica Nutella o ancora di confettura alla frutta. Insomma non ci sono regole fisse. Seguite l’istinto e i gusti del momento. (La ricetta arriva da qui).

biscotti-crema-nocciole2

biscotti_crema-nocciole6

biscotti_crema-nocciole4

Biscotti alla crema gianduja

farina | 200g

mandorle | 50g

burro, morbido | 120g

zucchero a velo | 80g

uova | 1

vaniglia, semi | 1/2 cucchiaino

crema alla gianduja o crema di nocciole qb

sale un pizzico; zucchero a velo qb

Frullate le mandorle (non tostate) fino a ridurle in polvere*. Montate burro, zucchero, vaniglia e un pizzico di sale fino ad avere un composto cremoso. Aggiungete l’uovo, poi la farina e le mandorle tritate. Formate una palla e mettete l’impasto a riposare in frigo per almeno 1 ora. Stendetelo con il mattarello – su un piano ben infarinato – a circa 4mm di spessore. Ricavate dei biscotti, cuoceteli su una placca coperta con carta forno a 175°C per circa 8 min. o fin quando leggermente dorati. Spolverizzateli a piacere con zucchero a velo quando sono ancora caldi. Lasciateli raffreddare sulla placca. Uniteli 2 a 2 con una cucchiaiata di crema gianduja.

*oppure usate della farina di mandorle

English please!!!

There’s still a some kind of weekend-mood around here. Hazelnut, butter and chocolate fill the air. And as the sun comes and goes spitefully, looking out from the clouds, the sound of the oven on is the only music I want to hear today :)))

Cookies flavored with almond and vanilla, a silky hazelnut spread to make a bridge between flavors. It ‘a very simple cookie, without excesses: a little butter, a background of almonds, icing sugar … and then .. and then – if you like – a spoonful of delicious velvety hazelnuts-chocolate spread (the mix is called gianduja) from Piedmont* (I really love this one!) or some classic Nutella or even some fruit jam. In short, there are no fixed rules. Follow instincts and tastes of the moment.

* the Tonda Gentile delle Langhe hazelnut is a precious fruit from Piemonte. A round, delicious, nutritious and high-quality hazelnut. It’s the Nocciola Piemonte IGP, appreciated by gourmets over the world.

biscotti_crema-nocciole3

Biscotti alla crema gianduja (Biscotti with hazelnut-chocolate spread)

Ingredients: italian 00 flour, 1 + 2/3 cup  (200g) | almond flour 1/2 cup (50g) | butter, soft 1/2 cup (120g) | icing sugar 2.8 oz (80g) | organic eggs, 1 | vanilla, seeds 1/2 tsp | gianduja spread or Nutella spread to taste | a pinch of salt | icing sugar to sprinkle.

Whip butter, sugar, vanilla and salt until you have a creamy mixture. Add the egg, then the flour and ground almonds. Chill the dough for at least 1 hour. Roll out with a rolling pin – on a floured surface – about 1/8 inch. Cut out the cookies. Bake them on a baking, tray lined with non-stick baking paper, in a preheated oven to 175° C for about 8 min. or until lightly golden. Sprinkle with icing sugar while the biscotti still hot. Let them cool on the tray. Stick the biscotti 2 to 2 with a dollop of gianduja or Nutella spread.

I peanut butter cookies e il forno *svampato*

Mercoledì, 13 ottobre 2010

ore 9,58

Immaginate la scena. Ora di pranzo, un giorno di fine settembre. Tutto è pronto per una quiche di verdure. Accendo il forno. Mentre finisco di preparare gli ingredienti sento uno strano odore, non meglio identificato, che impregna la cucina. Mi guardo intorno, ma non vedo nulla di strano. Poi all’improvviso… “vvvvuuuuuooooooouuu” e un botto sospetto.

Noooooo! Cavolo!!!!!! s’è svampato il forno!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

In quel momento oltre ad essermi sentita molto Ariel, il divertentissimo cameriere filippino di Zelig (potete vederlo qui), ho realizzato che buona parte della mia vita culinaria ha bisogno di un FORNO!!! lol

Detto questo, il forno nuovo di zecca mi è arrivato solo un paio di giorni fa, per cui i biscotti che vedete in foto sono la prima vittima dei miei esperimenti!

Il burro di arachidi (peanut butter) non fa parte della mia dieta quotidiana. Solo una volta, in Australia, ho provato ad adattarmi alle usanze locali e l’ho spalmato a colazione su una fetta di cinnamon roll (una sorta di torta alla cannella)…. ehummm…ecco.. da quel momento – e capirete bene perché – non ho più ripetuto la cosa! Ma siccome sono un’inguaribile/compulsiva food buyer (cioè compro quasi di tutto, se si tratta di cibo) l’ultima volta che sono stata al supermercato ho portato a casa un barattolone di burro di arachidi. Avrei potuto lanciarmi in un americanissimo sandwich burro+banana+zucchero+burrodiarachidi+colesterolo-fai-di-me-ciò-che-vuoi ma non ce l’ho fatta!!! E ho scelto dei classici biscotti. In giro ne ho visti di tutti i tipi, spesso molto rustici e un pò picassiani (tipo questi!), ma in realtà ero alla ricerca di una forma rotonda abbastanza gradevole per cui ho deciso di mettere un pizzico di bicarbonato nell’impasto.

Alla fine, devo dire che mi piace molto la consistenza che sono riuscita a ottenere: croccante e al tempo stesso chewy come dicono gli americani che tradotto in italiano – ma non rende allo stesso modo – sarebbe “qualcosa che va masticato a lungo..” Il cioccolato a pezzi grossi tagliati a mano un pò come capita – della serie avevo-fretta! – li rende molto sfiziosi perché con il calore del forno si sciolgono-concentrano solo in alcuni punti creando un delizioso decadentissimo contrasto.

Peanut butter cookies al cioccolato fondente

125g burro, ammorbidito

160g zucchero di canna

2 cucchiai di miele

1 uovo medio

130g burro di arachidi

225g farina

100g cioccolato fondente a pezzi grandi

1/2 cucchiaino di estratto naturale di vaniglia

1 cucchiaino (capacità di 5ml) raso di bicarbonato

Lavorate il burro con lo zucchero di canna, il miele e il burro di arachidi. Unite l’uovo. Poi aggiungete la farina, il bicarbonato e la vaniglia. Per ultimo unite all’impasto i pezzi di cioccolato.

Formate delle palline abbastanza grandi. Disponetele ben distanziate (tendono ad allargarsi) su una placca foderata con carta da forno, appiattitele leggermente con i rebbi di una forchetta (se necessario passatela nella farina).

Cuocete i cookies in forno caldo a 175°C per 15-20 minuti in base ai vostri gusti (se li volete più o meno croccanti) e comunque fino a quando saranno dorati.

Lasciateli raffreddare sulla teglia. Poi conservateli in un contenitore a chiusura ermetica.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: