Cerca

Volevo fare lo chef

soul & food stories

Tag

limone

Pollo croccante 100% limone

Martedì, 2 febbraio 2010

In certi giorni è impossibile non andare di corsa. Oggi è uno di quelli. Dopo una domenica e un lunedì trascorsi in giro per l’Italia centrale, da Ferrara a Teramo fino a Roma e ritorno, una bufera di neve e tanto altro (proprio stamattina mi è pure arrivato il divano nuovo, ordinato mesi fa!), oggi o meglio tra un paio d’ore c’è anche la partenza per il Sud. Il mio Sud. Catania mi aspetta e anche la spettacolare festa di S. Agata, patrona della città, momento religioso-folcloristico di grande impatto visivo e sociale. Ma ve la racconterò nei prossimi giorni. Intanto ecco una ricetta facile facile, saporita e velocissima!

L’idea di base l’ho rubata all’australiana Donna Hay, editrice di una bellissima rivista gastronomica e autrice di ricette che spopolano in tutto il mondo, ma ho apportato le mie solite modifiche personali. Ho sostituito il burro con l’olio d’oliva, aggiunto il limone e cambiato di fatto e totalmente la “copertura”. Il bello di questo “Pollo croccante” infatti è proprio la sua crosticina sfiziosa e leggerissima a base di pane per tramezzini (l’ispirazione è il panko giapponese, un particolare tipo di pangrattato dalla consistenza estremamente soffice) e lo spiccato aroma di limone che si nasconde sotto.

Pollo croccante 100% limone

4 piccoli filetti di petto di pollo

50-60g pane per tramezzini

1 cucchiaio timo fresco o secco

pepe nero

1/2 limone bio (scorza e succo)

olio extravergine d’oliva (io ne ho usato uno dall’aroma intenso e leggermente piccante)

Grattugiate delicatamente il pane per tramezzini usando una grattugia a fori larghi. Dovrete ottenere dei “fiocchi” soffici e non troppo piccoli. Preriscaldate il forno a 200°C. Mescolate il pane con uno/due cucchiai di olio d’oliva, una presa di sale, il timo, un giro di pepe e la scorza di limone (il pane deve essere ben imbevuto di olio).

Disponete i filetti di pollo in una teglia foderata con carta da forno. Spruzzateli con il succo di limone e copriteli con il misto di pane, olio e timo. Passateli in forno per 10 minuti fino a quando si sarà formata una bella crosticina dorata (potete anche, come ho fatto io, sfruttare tutte le potenzialità del vostro grill e far dorare il pollo, dopo averlo cotto, per un paio di minuti). Servite il pollo appena sfornato con una bella insalata verde! La ricetta vale come piatto unico per 2 persone.

Mini-cake ai mirtilli neri

Venerdì, 29 gennaio 2010

Ore 11,30

Nella vita ci sono certezze senza le quali non potremmo andare avanti. Le tortine ai mirtilli sono una di queste. Voglio dire, sappiamo che se a un impasto di uova e zucchero uniamo un pizzico di scorza di limone, farina, lievito, un velo di burro e dei polposissimi mirtilli freschi otterremo delle grandiose tortine, pronte a risollevare il nostro umore anche nelle giornate più dure e a ripagarci di tutti i pasticci gastronomici che si accumulano durante la settimana.

Così, sono andata a frugare in rete. E naturalmente sono finita da Fanny talentuosissima e giovanissima “pastry chef” francese con esperienze dal guru dei macaron Pierre Hermé a Parigi e da Lac la mia pasticceria preferita a Nizza, Costa Azzurra. Sfogliando le sue dolci avventure ho scelto la ricetta dei “petit gateaux aux cranberries” (tortine ai mirtilli rossi) che ho leggermente modificato eliminando la composta di mirtilli rossi freschi, introvabili in Italia (!) e sostituendo cannella e arancia con vaniglia+limone. Il risultato? Tortine soffici come una nuvola, con un tocco leggermente acidulo dato dai frutti di bosco, e soprattutto profumatissime. Merci Fanny!

Mini-cake ai mirtilli neri

125g farina

150g zucchero

1 uovo

50g burro, a temperatura ambiente

120g latte, a temperatura ambiente

1 e 1/2 cucchiaino di lievito (ho scelto del lievito biologico tipo Baule volante)

1/2 limone bio (scorza grattugiata)

1/2 cucchiaino di semi di vaniglia o estratto naturale di vaniglia

1 vaschetta di mirtilli neri freschi (sui 100g)

Preriscaldate il forno a 175°C. Montate il burro in crema fino a quando sarà soffice, quindi unite lo zucchero. Aggiungete la farina mescolata con il lievito, la scorza di limone e la vaniglia.

A parte sbattete l’uovo con il latte. Versate il composto sull’impasto di burro e farina. Mescolate bene per non lasciare grumi. Unite i mirtilli.

Versate l’impasto in uno stampo da muffins foderato con pirottini di carta riempiendoli fino a 3/4. Lasciate cuocere i mini-cake per circa 20-25 minuti. Sformateli subito con delicatezza e lasciateli raffreddare su una gratella.

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com. | Il tema Baskerville.

Su ↑

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Segui assieme ad altri 185 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: