Martedì, 30 novembre 2010


ore 00,40

Esotica al punto giusto. Mi piace definire così la mia proposta di oggi (cioè il mio pranzo di ieri! lol, beh è passata da poco la mezzanotte quindi sono un pò al confine..smile!), ossia un contorno vegetariano che completa benissimo un piatto di pesce (e perché no, anche di carne di maiale): carote all’anice stellato e semi di finocchio. Il dolce sapore delle carote esaltato al massimo da una cottura lenta e zuccherosa, reso orientaleggiante-quanto-basta grazie all’aggiunta di anice stellato, spezia calda e profumata, oltre che di piccoli aromatici granelli di finocchio.

Per accompagnare ho scelto un filetto di salmone cotto semplicemente al forno senza aggiunta di grassi (no olio/no burro) e servito con una salsina densa agrodolce dalle note sottili di clementine siciliane. Libero remix di una ricetta francese del mensile Saveurs.

Carote all’anice stellato e semi di finocchio

600g carote

20g zucchero

2 pezzi di anice stellato

1 cucchiaino e 1/2 semi di finocchio

sale

olio extravergine d’oliva q.b. (oppure burro)

Lavate e pelate le carote, tagliatele a rondelle. Scaldate qualche cucchiaio di olio (o burro se preferite) in una padella. Versatevi lo zucchero e lasciatelo sciogliere, aggiungete l’anice stellato e i semi di finocchio. Aggiungete le carote. Fatele saltare per qualche minuto, poi ricopritele con acqua calda. Fate un coperchio con un disco di carta da forno e portatele a cottura (circa 15 minuti, tutta l’acqua deve essere evaporata).

 

Salmone con salsa agrodolce alle clementine

per 2 persone

2 filetti di salmone fresco

20g zucchero

5cl di aceto di vino rosso

20cl brodo di pesce (io ne avevo uno di crostacei)

2 clementine (succo)

sale e pepe nero q.b.

Passate i filetti di salmone in un pò di pepe nero macinato grossolanamente, salateli e infornateli a 180°-200°C fino a quando saranno cotti e ben dorati. Nel frattempo fate la salsa: in un pentolino sciogliete lo zucchero nell’aceto, unite il succo di clementine e fate bollire per 5 minuti. Aggiungete il brodo di pesce e lasciate ridurre la salsa di 2/3 (vi occorreranno 10-15 minuti circa a fuoco medio) finché non sarà densa e leggermente caramellata. Aggiustate di sale e usatela per condire il salmone.