Cerca

Volevo fare lo chef

soul & food stories

Tag

sesamo bianco

Cake allo zenzero candito, sesamo e cioccolato fondente

Venerdì, 27 agosto 2010


ore 16,55

Questa settimana, perdonatemi, ho coltivato quasi esclusivamente il lato dolce della mia passione “cuciniera”. Ho sfogliato libri e riviste, gironzolato in rete e pensato a un dolcetto facile facile da gustare a colazione o con un tè caldo…”caldo?” sì sì ho scritto – e avete letto – bene: adesso che posso godermi l’aria condizionata in casa..è sempre primavera! LOL.

Frugando in dispensa ho cercato di eliminare ciò che era rimasto nell’armadietto ben prima delle ferie. Quindi: cioccolato fondente in quantità industriale, un pacchetto di zenzero candito non ancora aperto preso da Eataly a Bologna e dei semi di sesamo bianco. Mescola e rimescola, prendendo spunto da questo libro ecco il mio cake del weekend.

Cake allo zenzero candito, sesamo e cioccolato fondente

3 uova

180g farina, setacciata

170g zucchero

150g burro, fuso

1/2 bustina di lievito per dolci

2 cucchiai di zenzero candito

80g cioccolato fondente al 60% cacao

semi di sesamo bianco q.b.

Fate fondere il cioccolato a bagnomaria o nel forno a microonde. Montate le uova con lo zucchero fino a quando saranno chiare e spumose. Unite la farina setacciata con il lievito alternandola con qualche cucchiaiata di burro fuso (mi raccomando: a temperatura ambiente! mai caldo!). Aggiungete per ultimo il cioccolato fuso, ormai freddo, e lo zenzero candito tagliato a pezzetti.

Versate l’impasto in 4 stampini da plumcake imburrati e infarinati. Spolverizzate la superficie con i semi di sesamo. Fate cuocere i cake per 25 minuti circa (controllate sempre la cottura a vista) in forno già caldo a 180°C. Lasciateli raffreddare negli stampini prima di sformarli.

Annunci

Veggie crocchette

Mercoledì, 14 aprile 2010

ore 10,20

Quando lavoro al pc (anzi dovrei dire al mac) il tempo vola. Non mi accorgo di nulla o quasi e così può capitare, come è capitato ieri sera, di arrivare a ridosso dell’ora di cena senza aver preparato nulla.

Il marito: “Pronto?? Sono io”

Io: “Sì, lo so che sei tu, ho il tuo numero memorizzato” (LOL)

Il marito: “Arrivo alle nove”

Io: “Ah, sì?! Bene! A dopo” (dico con finta nonchalance – cavolo!! – penso in realtà – e adesso cosa gli cucino?)

tuuu..tuuu…tuuu…

Guardo l’orologio. Panico. Sono le 20,40. Ho circa 20 minuti e qualcosina in più per preparare un piatto caldo che abbia la parvenza di un cibo appetibile almeno per la specie maritus-affamatus. Per fortuna, nel pomeriggio, ho carpito in giro qualche idea veloce che posso rielaborare nel giro di un telegionale!

Così afferro qualche carota, sgocciolo dei fagioli cannellini in scatola (eh no, non criticatemi, come facevo a cuocere dei fagioli in 20 minuti??!) schiaffo tutto nel frullatore con una cipolla, uovo e farina di riso + semi di sesamo ed ecco il miracolo: polpettine vegetariane che hanno un non so che di sfizioso al di là della faccina sono-sana-e-quindi-non-so-di-nulla! Inoltre hanno un bel colore aranciato che sprizza energia solo a guardarle!! Per accompagnarle, sul tema del sano e leggero ho usato dello yogurt cremoso greco mescolato con un pizzico di sale, pepe e un filo d’olio d’oliva. Non ci vedrei male nemmeno una salsina di pomodoro piccante. Volendo, per un tocco esotico e mediterraneo, potete aromatizzarle con qualche spezia tipo cumino o coriandolo in polvere.

Veggie crocchette

300g carote

230g fagioli cannellini già cotti e sgocciolati

1 uovo piccolo

1 scalogno

sale e pepe

farina di riso q.b.

2 cucchiai di semi di sesamo, neri e bianchi

Preriscaldate il forno a 180°C. Pelate le carote e tagliatele a pezzi. Mettetele nel mixer con i fagioli e la cipolla. Frullate bene. Unite l’uovo e qualche cucchiaio di farina di riso in modo da avere un impasto manipolabile ma non duro. Aggiungete i semi di sesamo. Condite con sale e pepe.

Formate delle polpettine. Spennellatele con olio d’oliva e disponetele su una teglia foderata con carta da forno. Fatele cuocere in forno per circa 20 minuti, girandole a metà cottura. Servitele calde.

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: