Vellutata di lenticchie, castagne e panna

Martedì, 29 novembre 2011

ore 16,00

Quando il tempo per cucinare è quasi azzerato e l’ora di pranzo incombe pericolosamente non resta che far frullare le idee al 100%. Questa vellutata è perciò il frullato, pardon, il risultato del “che cosa preparo per pranzo” con soli 30 minuti a disposizione.

Lenticchie e castagne unione non convenzionale, ma direi very smart (brillante?!). Certo la vellutata in questione ha un bel saporino rustico, ma quando si va di fretta l’intenzione è quella di fare un piatto gustoso e veloce piuttosto che elegante e delicato, no?! smile-smile. Ricetta express. Piesse: se la volete tutta-tutta-vegetariana, sostituite la panna di latte con panna vegetale.

Vellutata di lenticchie, castagne e panna fresca

Fate appassire in un filo d’olio 1/2 scalogno finemente affettato. Unite 190g di castagne già cotte e tagliate a pezzi. Fate insaporire per alcuni minuti, poi coprite con abbondante brodo vegetale. Quando il brodo comincia a bollire, versatevi dentro 150g di lenticchie (io le avevo verdi di Puy) sciacquate in acqua fredda, unite una fogliolina di alloro e fate sobbollire fino a quando le lenticchie saranno morbide. Frullate la vellutata a piacere (potete lasciare dentro dei pezzettini se vi piace di più!). Aggiustate di sale e pepe, unite 1-2 cucchiai di panna fresca. Servitela con un extra ricciolo di crema di latte o panna fresca.

(Lentil and chestnut soup with cream)

Heat a little extravirgin olive oil in a saucepan. Add 1/2 shallot, finely chopped. Cook for 2-3 minutes then add 190g of whole peeled and cooked chestnuts, crumbled (or vacuum packed ones!) and a small bay leaf. Cook for more 3-4 minutes. Cover with enough vegetable stock. Bring to boil and add 150g of green lentils washed in cold water and drained. Cook the soup until the lentils are soft. Season to taste. Mix with an immersion blender, add 1-2 tbsp of fresh cream. Serve the soup hot with an extra dollop of cream.

About these ads

3 pensieri su “Vellutata di lenticchie, castagne e panna

  1. Il bello delle zuppe è proprio l’essere ottime, salutari e belle come un quadro (non tutte, ma questa tua lo è proprio!! sìsì) e si preparano in un tempo piuttosto breve! Castagne + lenticchie, mhh, ha una consistenza proprio affascinante, e poi quanto mi piace il disegno della panna su fondo lenticchioso (l’occhio si sa che vuole la sua parte!) salut cara ;)) Lys

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...